Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La star camerunense posa con i modelli albini: stop ai pregiudizi

Lucie Memba Boss albini foto da Instagram
L'attrice Lucie Memba Boss ha realizzato una serie di foto e video per combattere le stigmatizzazioni nei confronti delle persone con carenza di melanina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una serie di foto e un video, già virali, per combattere i pregiudizi e le stigmatizzazioni nei confronti delle persone albine, ancora diffusi. Protagonisti un gruppo di modelli affetti da albinismo e l’attrice camerunense Lucie Memba Boss, una delle più note celebrità del cinema locale.

Lucie Memba Boss albini

Gli scatti e il filmato, un corto dalla durata di poco più di un minuto, sono stati pubblicati in occasione della Giornata internazionale per la consapevolezza sull’albinismo celebrata domenica 13 giugno. La condizione a cui è dedicata l’iniziativa è un’anomalia genetica con una deficienza di melanina nei capelli, in parte degli occhi, nei peli e nella pelle.

Le foto, realizzate da un studio di Douala, la città più popolosa del Camerun, ritraggono i modelli e l’attrice insieme, coperti da panni bianchi, prima in un classico scatto di gruppo e poi in cerchio. “Una giornata speciale per persone speciali”, ha scritto sul suo profilo Instagram Memba, che ha detto di aver conosciuto l’albinismo nel corso di un lavoro fotografico di alcuni anni fa: “Sì, le persone con albinismo sono speciali. Brillano con tutto il loro splendore. Poiché la natura ha fornito un posto per ognuno di noi, sono la luce per i nostri giorni bui”.

In Camerun, stando ai dati ufficiali, vivono circa 2.200 persone albine. Il presidente della locale Association mdiale pour la défense des interets des albinos (Asmodisa), l’attuale presidente del comitato paralimpico camerunense Jean Jacques Ndoudoumou, pure persona albina, ha detto alla stampa camerunense che le discriminazioni e anche le violenze nei confronti di questa minoranza stanno diminuendo molto nel Paese e che le persone albine sono “sempre più accettate” dalle comunità.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»