VIDEO | Whirlpool, prefetto di Napoli visita fabbrica: “Ogni sforzo per evitare chiusura”

Ad accompagnarlo nella visita anche i segretari generali di Uil e Cgil Napoli, Giovanni Sgambati e Walter Schiavella
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – “Abbiamo appena scritto al ministero e sono convinto che al Mise abbiano ben presente il problema. Noi dal territorio possiamo semplicemente richiamare l’attenzione rispetto a questa vertenza, ma sono certo che il governo portera’ avanti ogni sforzo possibile per risolverlo”. È quanto ha spiegato il prefetto di Napoli Marco Valentini incontrando i giornalisti prima di effettuare una visita nello stabilimento della Whirlpool di via Argine. Valentini, applaudito dai lavoratori, sta visitando la fabbrica insieme a una delegazione di rappresentanti sindacali, ai segretari generali di Cgil e Uil Napoli, Walter Schiavella e Giovanni Sgambati, e incontrera’ anche il management di Whirlpool. “Spingeremo perche’ si vada avanti fino all’ultimo – ha precisato il prefetto -. Come prefettura, presenza dello Stato e del governo sul territorio, stiamo seguendo gli sviluppo di questa vertenza. Ho ricevuto in varie occasioni le rappresentanze dei lavoratori anche recentemente e, com’e’ naturale che sia, ho chiesto anche al ministro dello Sviluppo economico di portare avanti questa tavolo di negoziazione a livello nazionale, chiedendo anche di partecipare in prima persona”. La sua visita nello stabilimento nasce con l’intento di “manifestare la vicinanza del territorio ai lavoratori che rischiano il posto di lavoro perche’ – ha chiarito Valentini – soprattutto in questo periodo storico e nella realta’ di Napoli perdere posti di lavoro e’ sicuramente un problema sociale. Dobbiamo cercare in ogni modo di scongiurare la chiusura”. Il prefetto ha spiegato di aver informato il ministro Stefano Patuanelli della petizione lanciata dai lavoratori con 50mila firme dei cittadini raccolte con l’intento di richiamare l’attenzione su una vertenza che riguarda 350 lavoratori. “Vedere con i propri occhi una realta’ produttiva come questa e’ importante. Noi istituzioni – ha proseguito – ci impegniamo perche’ le cose vadano per il meglio”.

I SINDACATI: “SOLLECITIAMO RIAPERTURA TAVOLO AL MISE”

“La sensibilita’ del prefetto Valentini nei confronti di questa vertenza l’abbiamo avuta da quando si e’ insediato. Averlo qui insieme a noi serve per sollecitare l’incontro al ministero, ma soprattutto per far si’ che la Whirlpool non abbandoni Napoli. Questa e’ la nostra prospettiva”. Parola di Giovanni Sgambati, segretario generale della Uil di Napoli, che ha accompagnato il prefetto Marco Valentini durante una visita allo stabilimento della Whirlpool di via Argine. Presente anche Walter Schiavella, segretario generale della Cgil di Napoli, che ha ringraziato Valentini per “l’attenzione e la sensibilita’ dimostrata per questa vertenza. In un momento in cui chiediamo con forza che sia riaperto il tavolo al ministero dello Sviluppo economico per dare finalmente risposte ai lavoratori, alla citta’ di Napoli e a tutto il Sud – ha detto Schiavella – la visita del prefetto e’ un elemento importante che speriamo preluda alla convocazione del tavolo”. Il segretario della Cgil ha ricordato che i sindacati “non mollano. Riteniamo da tempo che su questa vertenza si giochi un pezzo del futuro industriale del Mezzogiorno e – ha aggiunto -, in un momento in cui il Paese discute del suo futuro, immaginare un Mezzogiorno senza industria e una Napoli senza Whirlpool non e’ assolutamente possibile“.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

15 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»