PALERMO: L’AVVIO DI UN NUOVO PROGETTO

Il progetto avviato nei mesi scorsi in Sicilia -“DOSE STANDARD IN SICILIA: UN NUOVO MODELLO PER
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il progetto avviato nei mesi scorsi in Sicilia -“DOSE STANDARD IN SICILIA: UN NUOVO MODELLO PER SUPERARE LE CRITICITA’ DEGLI ALLESTIMENTI CHEMIOTERAPICI” – ha già registrato un suo primo appuntamento a porte chiuse tenuto a Palermo a cui ha partecipato un gruppo selezionato di professionisti della salute, in massima parte oncologi, farmacisti ospedalieri e provveditori. Il meeting ha visto la presentazione e la discussione tra i partecipanti dei temi che fondano il concetto stesso di Dose standard. Si è percepita una grande attenzione e curiosità da parte dei presenti per approfondire il tema, soprattutto nel tentativo di cogliere le possibili risposte ad alcune criticità che si presentano nella quotidianità operativa delle preparazioni. Durante il meeting – circa 3 ore di workshop – c’è stato grande coinvolgimento sia nella presentazione generale, che ha anche illustrato dati e studi dalla letteratura scientifica, che nell’affronto del “percorso siciliano” del Progetto che intende testare sul territorio regionale le opportunità di sperimentazione e verifica di “modelli di dose standard”.

Al termine del meeting palermitano, è stato ovviamente annunciata una seconda tappa progettuale, con la realizzazione di un nuovo evento organizzato a Catania.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»