LA SURVEY SULLE CRITICITA’

Per comprendere anche in Italia le problematiche del processo operativo quotidiano, nei mesi scorsi è stata lanciata una Survey – Dose Standard: una nuova opportunità? – che ha coinvolto professionisti della farmacia ospedaliera, dell’oncologia e dei provveditori della sanità in un tentativo “di fornire una fotografica reale di come il mondo dei professionisti si rapporta ad alcune criticità”. La popolazione della Survey era suddivisa in modo omogeneo sul territorio nazionale (Nord: 48,84% nord; Centro: 30,23%; Sud e Isole: 20,93%), rappresentava una significativa esperienza professionale (60,46% dei partecipanti con oltre 20 anni di lavoro) ed era operativa in Enti di appartenenza di varie dimensioni, indicazione utile a comprendere come le problematiche rappresentate trovino espressione sia nelle strutture medio piccole (34,89% dei partecipanti opera in istituti da 50 a 1000 dipendenti) che nelle strutture più grandi (65,11% dei partecipanti è operativo in strutture con oltre 1000 dipendenti). A questi partecipanti sono state poste alcune domande volte ad analizzare le problematiche percepite come più rilevanti nella pratica quotidiana di gestione del trattamento. E qui all’interno di un range di quesiti, le criticità su cui sono state poste le maggiori preoccupazioni dai partecipanti alla Survey sono: lo “spreco di prodotto” (32,76%) e la “pianificazione del carico di lavoro in farmacia” (28,79%).

15 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»