Bologna, arriva il corso per costruirsi una bicicletta in bambù

Si parte venerdì 28 pomeriggio (quattro ore) per poi passare ad una full immersion di otto ore, sia sabato che domenica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Tre giorni per imparare a costruire una bicicletta… di bambù. E’ il workshop in programma dal 28 al 30 giugno a Bologna insieme all’insegnante Nicolas Masuelli, che, assieme a sua moglie, ha viaggiato per diversi continenti in sella alla sua “bambucicletas”. L’obiettivo? Promuovere uno stile di vita sano e sostenibile. Ed è proprio con questa filosofia che Masuelli arriva a Le Ruote Ciclocaffè per tre giorni di corso su come costruire la propria bicicletta ‘ecologica’. Si parte venerdì 28 pomeriggio (quattro ore) per poi passare ad una full immersion di otto ore, sia sabato che domenica.

Ad ogni partecipante sarà fornito tutto il materiale per costruire il telaio della propria bicicletta su misura, oltre che alla possibilità di usare gli strumenti di lavoro, sotto la guida di Masuelli. “Impareranno a scegliere il bambù adeguato, a trattarlo e prepararlo, a definire il design della bicicletta, a realizzare le giunture in fibra; utilizzando tecniche appropriate per ottenere un telaio resistente, leggero e bello”, scrive Masuelli nella descrizione del corso. Ci sono due modalità di partecipazione: la versione ‘premium’ (500 euro) dove si avrà un tavolo di lavoro esclusivo e si costruirà il proprio telaio personalizzato; oppure si può decidere di seguire le lezioni di Masuelli in gruppo (due o tre persone, 180 euro a testa) facendo nascere un solo telaio.

Il bambù è il materiale “ideale per la costruzione di biciclette”, spiega l’insegnante. È un materiale “con caratteristiche simili alla fibra di carbonio ma con il vantaggio di essere naturale e altamente rinnovabile”. Alcune tipologie di bambù, infatti, sono conosciute come ‘acciaio vegetale’ grazie “alla loro resistenza e al peso ridotto”, spiega Masuelli che ha fatto esperienza durante i suoi viaggi in sella alla bicicletta: l’ultima avventura della coppia è stata nel sud-est asiatico insieme a una piccolo passeggero, loro figlio Ernesto di un anno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»