Milano, Albertini: “Disponibile a fare una lista civica, ma non sarò candidato sindaco”

gabriele albertini
L'ex primo cittadino chiude definitivamente all'ipotesi di essere il candidato del centrodestra
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Alcuni sondaggi m’avevano indicato come possibile candidato vincente nella imminente consultazione elettorale per la scelta del Sindaco di Milano. Purtroppo devo comunicare che per un insieme di ragioni personali non posso accettare questa generosa opportunità offertami”. Così Gabriele Albertini declina la proposta del centrodestra di candidarsi a sindaco di Milano. L’ex sindaco, nell’intervento pubblicato sul suo sito a mezzogiorno in punto (“L’ora dell’Angelus” aveva scherzato ieri), ringrazia i leader del centrodestra e si rende disponibile “nella definizione e nella partecipazione ad una lista civica, fattore, secondo me, fondamentale per la vittoria elettorale”. Cruciale il tema del Recovery plan che porterà a Milano “circa 18 miliardi di euro. Ebbene, ritengo che queste risorse eccezionali debbano essere gestite da una amministrazione eccezionale, ovvero una vasta coalizione di forze politiche e produttive, responsabili e volenterose”, conclude Albertini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»