A Bologna per giocare a Subbuteo da tutto il mondo. In campo anche un campione scozzese di 74 anni

Appuntamento a San Lazzaro di Savena l'1 e 2 giugno con il torneo di subbuteo più grande del mondo: arriveranno i migliori 300 atleti al mondo, che si sfideranno in una due giorni di gare.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Un torneo internazionale di Subbuteo, con giocatori che arrivano da tutto il mondo e di tutte le età, visto che giocherà un anziano scozzese di 74 anni ma anche un ragazzino in arrivo da Valencia che non ne ha ancora 12.

Bologna e San Lazzaro di Savena tornano ancora una volta ad essere la capitale mondiale del Subbuteo l’1 e il 2 giugno al Palasavena  con la 13esima edizione del Major Internazionale (ed è la venticinquesima del Major of Italy). Il torneo, che si disputa dal 1995, aveva inizialmente carattere nazionale ma poi, al crescere dell’interesse e della partecipazione, si è evoluto man mano diventando Grand Prix Nazionale, Open Internazionale, Grand Prix Internazionale fino a essere l’attuale  Major Internazionale. Che tradotto significa uno dei cinque tornei più importanti del mondo sportivo. Da tre anni è il torneo più grande del mondo.

 

Per l’occasione arriveranno i migliori 300 atleti al mondo, che si sfideranno in una due giorni di gare. Le iscrizioni sono già cominciate e contano squadre provenienti da Olanda, Israele, Spagna, Grecia, Francia, Austria e Scozia. E proprio dalla Scozia si è iscritto per i Glasgow TSA Brian Spoors, classe 1945, il giocatore con la maggiore età di tutti i tempi. C’è anche un record tra i più giovani ed è un ragazzo che verrà da Valencia, di origine bulgara ma naturalizzato spagnolo, che giocherà nell’under 12.

Tra le iscrizioni in arrivo dall’Italia, spunta quella di due squadre, per più di dieci giocatori, di un paesino siciliano nel comune di Barcellona Pozzo di Gotto, che sta scalando le vette della classifica: in tre anni è passato infatti dal campionato di serie C alla serie A.

La due giorni non sarà solo ed esclusivamente di gare: ci saranno infatti diverse manifestazioni collaterali, come una mostra che ricorderà la lunga storia del torneo, che oramai richiama giocatori da ogni parte del mondo. 

 

Come ogni anno la manifestazione è organizzata dalla società Bologna Tigers club, in serie A da più di 15 anni: nata nel 1975, è uno tra i club ufficiali più antichi d’Italia di calcio tavolo subbuteo. Ha un palmares di uno scudetto e quattro Coppe Europa League vinte, si è classificato due stagioni fa terza in Champions League, che rimane il miglior risultato di sempre del Club. 

“Siamo felici di poter dare lustro alla nostra città ogni anno – afferma Riccardo Marinucci, presidente dei Bologna Tiger e organizzatore della manifestazione – e in un momento nel quale è appena passato da Bologna il Giro d’Italia e tra poco inizieranno gli Europei under 21, anche il mondo del subbuteo metterà in vetrina il meglio di sé per divertirsi e far conoscere la nostra città”.

Le iscrizioni sono aperte sul sito www.bolognatigers.com.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»