Le mani dell’ndrangheta sui migranti; Sulla legge elettorale è scontro; Gentiloni in Cina

[video width="642" height="360" mp4="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2017/05/tg-politico-15mag.mp4" poster="http://www.dire.it/wp-content/uploads/2017/02/tg_politico.jpg"][/video] Ecco titoli e tg politico realizzato dall'agenzia DIRE: MIGRANTI SFRUTTATI DALLA 'NDRANGHETA, 68 ARRESTI Il Cara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE:

MIGRANTI SFRUTTATI DALLA ‘NDRANGHETA, 68 ARRESTI

Il Cara di Isola Capo Rizzuto in provincia di Crotone, il centro di accoglienza per richiedenti asilo più grande d’Europa, era in mano alla ‘ndrangheta. E’ quanto ha scoperto la direzione distrettuale antimafia di Catanzaro: secondo gli inquirenti da 10 anni la cosca degli Arena avrebbe sottratto 36 milioni di euro di fondi europei destinati dallo Stato alla gestione del centro per migranti. 68 le persone arrestate, tra cui il parroco del paese. La struttura ospita oltre 1.500 migranti a cui, secondo i magistrati, “veniva dato cibo per maiali”.

SCONTRO SULLA LEGGE ELETTORALE, ALL’ULTIMO VOTO

Il Pd votera’ contro il testo base sulla legge elettorale, che domani il relatore Andrea Mazziotti portera’ in prima commissione a Montecitorio. Si accende cosi’ uno scontro all’ultimo voto. Il Pd vanta in commissione 21 deputati, ai quali si aggiungono 2 della Lega Nord, 1 fittiano e 1 deputato di Svp. In totale 25 deputati che rappresentano la maggioranza della commissione affari costituzionali, composta da 49 membri. Se il testo base, imperniato sul cosiddetto italicum bis, venisse bocciato, la trattativa tra i partiti dovrebbe ricominciare daccapo.

GENTILONI IN CINA PER PROGETTI DI COOPERAZIONE

Continua il viaggio in Cina di Paolo Gentiloni, ospite del ‘Belt and road forum’ a Pechino, l’iniziativa che vuole migliorare i collegamenti e la cooperazione nell’Eurasia. “Da qui viene un messaggio positivo: oggi c’e’ una parte importante del pianeta che si riunisce intorno all’idea di un rilancio delle relazioni attraverso l’immagine della via della Seta: dall’Asia all’Europa, e poi verso l’Africa”, ha detto Gentiloni sottolineando che si tratta di un disegno geopolitico di grande interesse. “Se l’Europa se ne chiamasse fuori- ha concluso- farebbe un grave errore”.

LE MAGLIETTE GIALLE DOMENICA NELLE AREE DEL SISMA

Tornano le magliette gialle del Pd. Questa volta non per pulire, come hanno fatto a Roma, ma per ascoltare le popolazioni dei comuni colpiti dal sisma. L’annuncio di Matteo Renzi nella enews. Domenica prossima tutti i parlamentari, insieme ai volontari dei circoli, ai consiglieri regionali di tutta Italia e agli amministratori locali saranno nelle zone del terremoto. Non si placa la polemica sull’iniziativa a Roma. Dopo le critiche del sindaco di Roma Virginia Raggi, che ha accusato il Pd di pulire dopo aver sporcato, arriva la replica di Renzi: il sindaco doveva dire una sola parola: ‘grazie’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»