NEWS:

Amadeus e l’addio alla Rai, chi sono i possibili successori per Sanremo e Affari tuoi

È partito il totonomi per i successori di Amadeus, sia per quanto riguarda il Festival di Sanremo che per il seguitissimo Affari tuoi

Pubblicato:15-04-2024 19:30
Ultimo aggiornamento:18-04-2024 11:54

amadeus
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

BOLOGNA – Carlo Conti, Bonolis o Cattelan? Sono questi i nomi più in pole postion per la successione ad Amadeus, che oggi dopo una carriera di 25 anni nel servizio pubblico ha ufficialmente annunciato l’addio alla Rai.

I NOMI PIÙ QUOTATI: CARLO CONTI E BONOLIS

Il nome in pole position è quello di Carlo Conti, volto amato e noto al grande pubblico che darebbe un segnale di continuità all’interno della Rai e sarebbe probabilmente un successore ‘rassicurante’, anche rispetto ad una linea ‘classica’ di conduzione del festival. Torna poi in circolo il nome di Paolo Bonolis, che Sanremo lo ha già condotto due volte (nel 2005 e poi nel 2009) ed è da sempre un conduttore amatissimo e molto divertente.

LEGGI ANCHE: Amadeus lascia la Rai: finisce una storia d’amore durata venticinque anni
LEGGI ANCHE: Amadeus dice addio alla Rai. L’annuncio sui social: “È tempo di nuove sfide e nuovi sogni”


SPUNTA PURE IL NOME DI MARIA DE FILIPPI

Nel totonomi di queste ore ci sono anche altri nomi, come quello di Alessandro Cattelan, più giovane e con meno esperienza, ma conduttore molto apprezzato anche dai giovani (anche il seguito a livello di ascolti rimane sempre contenuto) e sicuramente più ‘moderno’. Circolano anche i nomi di Antonella Clerici (già in azione per il Festival di Sanremo, tra mille critiche) e pure di Milly Carlucci. Addiruttura qualcuno nomina Maria De Filippi, ma l’ipotesi di un passaggio in Rai della ‘regina’ dei talk show targati Mediaset sembra davvero recondita.

AFFARI TUOI POTREBBE PASSARE A STEFANO DE MARTINO

Per ‘Affari tuoi’, invece, il nome che circola tra quelli più accreditati è quello di un giovanissimo Stefano De Martino (o in alternativa Cattelan): il programma ha sempre ascolti altissimi ed è in posizione fortunata anche in termini di orario.

LEGGI ANCHE: Amadeus lascia la Rai, l’azienda: “Con rammarico prendiamo atto della decisione”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it