Lavoro, Landini contro Giorgetti: “Sui licenziamenti nessuna risposta”

Sulle crisi aziendali, invece, arriva l'apertura del Mise: "Convocare tavoli settoriali"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sullo stop ai licenziamenti “la situazione di emergenza non è risolta, abbiamo ribadito la necessità che il 30 di giugno non possa essere lasciato così come è. Sul tema degli ammortizzatori sociali e il blocco dei licenziamenti non abbiamo ricevuto oggi risposte“. Cosi’ il leader della Cgil, Maurizio Landini, al termine del vertice con il ministro dello sviluppo Giancarlo Giorgetti.

Landini riferisce che “abbiamo chiesto risposte precise sulle vertenze più importanti, Alitalia, Ex Ilva, abbiamo chiesto tavoli di settore e posto come urgenze Stellantis fino al trasporto pubblico locale, abbiamo chiesto che il governo convochi le parti. Il ministro e i vice ministri si sono impegnati- spiega- a convocare tavoli settoriali e a riprendere un confronto sulle crisi più pericolose“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»