‘La musica unisce la scuola’, fino al 9 maggio l’invio degli audio/video delle scuole

In occasione della Settimana nazionale della musica a scuola 2021, l’Indire organizza online la XXXII Rassegna musicale nazionale 'La musica unisce la scuola'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In occasione della Settimana nazionale della musica a scuola 2021, l’Indire organizza online la XXXII Rassegna musicale nazionale “La musica unisce la scuola”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti.

Un’iniziativa di sicuro interesse per docenti e studenti che avranno l’opportunità di far conoscere ad altri quanto realizzato in ambito musicale, anche in questi mesi di didattica a distanza.

Fino al 9 maggio, le scuole di ogni ordine e grado potranno infatti condividere tramite video o messaggi audio le attività più innovative di insegnamento e apprendimento della musica realizzate nel corso dell’anno scolastico 2020/21 o nell’anno scolastico 2019/2020 (in tal caso non sono ammesse le attività già presentate nella scorsa edizione della rassegna).

Oltre ai video delle esibizioni musicali, una delle novità di quest’anno sono i messaggi/testimonianza audio o video attraverso i quali docenti e studenti possono raccontare la ragione per cui ascoltano un particolare brano o uno specifico genere di musica, con l’obiettivo di ampliare la conoscenza e stimolare gli altri alla scoperta di un più ampio orizzonte di ascolti.

Ma come fare per inviare i video delle performance musicali svolte con i propri alunni o una testimonianza audio/video sull’ascolto della musica? Basta andare sul sito dell’iniziativa e leggere con attenzione il regolamento.

I contributi dovranno infatti essere inviati esclusivamente attraverso il portale Indire secondo una di queste modalità:

  • Collegamento ipertestuale a un canale della scuola o a un repository audio/video dell’istituzione scolastica (Youtube, Vimeo, ecc)
  • Invio dell’audio/video tramite collegamento ipertestuale a un repository di file utilizzato dalla scuola (GoogleDrive, OneDrive, Dropbox, ecc.)
  • Invio diretto dell’audio/video (upload) da parte della scuola o dei referenti dell’istituzione scolastica.

I filmati delle esibizioni potranno essere inviati solo dal dirigente scolastico o da un suo delegato. Ogni istituto avrà la possibilità di condividere fino a cinque video di una durata massima di 10 minuti ciascuno.

Tutti i materiali ricevuti saranno pubblicati sul portale lamusicaunisce.indire.it e le scuole che avranno inviato contenuti particolarmente interessanti potranno poi essere invitate a una delle iniziative promosse nei prossimi mesi da Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica.

SETTIMANA NAZIONALE DELLA MUSICA A SCUOLA (24-29 MAGGIO)

Durante i giorni della manifestazione (quest’anno online) saranno proposti sulla piattaforma Indire webinar di formazione dedicati alla didattica musicale, buone pratiche regionali selezionate dagli USR e alcuni dei contributi audio/video inviati dalle scuole di tutta Italia. Il programma dei webinar e delle altre attività sarà disponibile dal 10 maggio.

Vai alla piattaforma Indire “La musica unisce la scuola”

Leggi il regolamento per l’invio dei contributi video/audio

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»