Il Biografilm festival ‘arruola’ giovani detenuti nella giuria speciale

biografilm festival
La kermesse cinematografica che si terrà in presenza a Bologna e online dal 4 al 14 giugno presenta due progetti educativi di inclusione, che coinvolgono l'istituto penale per minorenni Pietro Siciliani e la biblioteca multimediale Fuori Catalogo dell'istituto superiore Aldini Valeriani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – In un’epoca storica che, da un lato limita le attività scolastiche e dall’altro rende anche molto difficile vivere isolati in casa, il festival Biografilm di Bologna quest’anno ha deciso di introdurre due ‘giurie speciali’ con i giovani protagonisti. La rassegna cinematografica dedicata ai documentari relativi alle ‘storie di vita’, confermata in presenza a Bologna e online dal 4 al 14 giugno, presenta due progetti educativi di inclusione che coinvolgono l’istituto penale per minorenni Pietro Siciliani e la biblioteca multimediale Fuori Catalogo dell’istituto superiore Aldini Valeriani.

Entrambi i progetti partiranno a maggio e formeranno due giurie giovanili che saranno coinvolte nella cerimonia di premiazione del festival. In particolare, il progetto ‘Tutta un’altra storia’, realizzato con il patrocinio del ministero della Giustizia, coinvolge un gruppo di ragazzi detenuti nell’istituto penale per minorenni che sarà parte attiva nel festival. Dopo un ciclo di incontri settimanali in presenza dedicati alla narrazione documentaria e la visione guidata dei film in gara, i ragazzi assegneranno un premio al film che ritengono più significativo. ‘Bring the change’ invece, è il progetto in collaborazione con il ‘Terra Di Tutti Film Festival’ di Bologna che anche in questo caso prevede momenti di formazione anche in presenza con una classe quarta dell’istituto Aldini Valeriani. Anche questa volta, gli studenti saranno guidati alla visione di alcuni film del festival, in particolare su tematiche relative al cambiamento sociale e all’attivismo giovanile. Oltre a queste due giurie ‘speciali’, oggi Biografilm Festival ha reso noti anche i nomi della giuria della sezione competitiva internazionale.

A scegliere le migliori pellicole in gara arriveranno a Bologna il regista indiano Rahul Jain, la produttrice italiana Donatella Palermo, nota tra le altre cose anche per aver prodotto il documentario ‘Fuocoammare’ e il curatore ed esperto di nuovi media tedesco, Sebastian Sorg. Biografilm Festival fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna.

LEGGI ANCHE: A Roberto Benigni il Leone d’Oro alla carriera della Mostra del Cinema di Venezia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»