VIDEO | Ecco il gioco dell’oca con i bimbi pedine

Spiega tutto Federica Milana, psicologa dell'Istituto di Ortofonologia (IdO)
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Un grande gioco dell’oca senza pedine, perché a muoversi sulla piattaforma di gioco saranno proprio i bambini, che al contempo “lavoreranno su manualità, sequenzialità e turnazione”. Ne parla Federica Milana, psicologa dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), presentando l’attività ludico-laboriatoriale di ‘IdO con Voi’: lo sportello di assistenza attivato dall’equipe specialistica dell’IdO, che rientra nella task force del Miur per il supporto di famiglie e docenti.

COME SI GIOCA

Prima di tutto “prendiamo un cartoncino bianco e realizziamo insieme un cubo. Per realizzarlo- spiega Milana- occorre disegnarne tutti i margini per poterlo poi ritagliare e comporre in tre dimensioni”, come illustrato nel video. Una volta realizzato il cubo, “si può procedere ritagliandolo e chiudendolo con l’aiuto della colla, o più semplicemente spillando i lati del cubo. L’ultimo lato lo andremo direttamente a incollare”, vista la difficoltà nel spillarlo.

Per concludere “il nostro dado dobbiamo disegnare dunque dei pallini” che saranno i numeri, “o in alternativa invece di disegnarli, possiamo realizzarli con stoffe o cartoncini colorati per poi incollarli”. Il dato può essere realizzato con tutta la creatività dei più piccoli.

Giunge poi il turno del tabellone da gioco. “È possibile utilizzare fogli di carta e, su ciascun foglio, si può segnare- continua la psicologa- un numero del nostro percorso. Insieme si possono poi decorare le caselle”, sbizzarrendosi per “decidere alla fine penitenze e temi”.

Quindi, si può cominciare a giocare, “è necessario posizionare le nostre caselle a terra lungo un continuum, ed ecco che siamo pronti. In questa versione del gioco dell’oca, infatti, mancano le pedine perché sono i bambini a muoversi sul tabellone- conclude Milana- A turno si tirerà il dado e buon divertimento”.

Le attività ludico-educative di ‘IdO con Voi’ vanno dalla psicomotricità all’osteopatia, passando per giochi sul linguaggio e sull’apprendimento. ‘IdO con Voi’ è uno sportello che si inserisce nella task force del Miur, in collaborazione con la Società italiana di pediatria (Sip), per supportare famiglie, docenti e genitori. Oltre a fornire assistenza e ascolto a famiglie aventi figli con disagi psicologici e disturbi dello sviluppo, lo sportello rilascia ogni giorno 4 attività su Youtube da poter svolgere in questo periodo di quarantena con i propri figli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

15 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»