Ue, Crimi avverte: “Sul Mes il Pd mette in discussione Conte e il governo”

vito crimi
Il capo politico del M5s: "La posizione di Renzi non mi stupisce, il Pd chiarisca"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Rispetto al Mes “la posizione di Renzi non mi stupisce, lui non mi stupisce mai. Invece mi stupiscono le parole del Pd, perche’ mettono in discussione la linea del governo e del presidente del Consiglio Conte, che ha espresso la necessita’ di altri strumenti contro la crisi”. Lo afferma il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi in una intrevista rilasciata al Fatto quotidiano.

Alla domanda se questa situazione renda piu’ fragile il lavoro per Conte al tavolo europeo, Crimi risponde: “Si’, e dipende dall’atteggiamento sbagliato del Pd, che sta smentendo il premier”.

Rispetto a un ipotesi di un chiarimento nella maggioranza il capo politico del Movimento replica: “No, serve che il Pd chiarisca al Paese perche’ ha cambiato posizione“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»