Olimpiadi, Sala: “Se vince Los Angeles, Milano pensi subito al 2028″/VIDEO

Essendo Milano in corsa anche per ospitare il Cio del settembre 2019, "bisogna stare fermi fino a settembre"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Se vince Parigi la candidatura per il 2024 non credo che sia realistico immaginare per Milano una candidatura per il 2032, ma se vince Los Angeles ci penseremo e ci penseremo anche in fretta a candidarci per il 2028“. Il sindaco di Milano Beppe Sala non esclude dunque la candidatura di Milano per le Olimpiadi future. E lo dice a margine della presentazione del dossier per la candidatura di Milano ad ospitare la 132sima sessione del Cio (Comitato olimpico internazionale), a settembre 2019.

Il sindaco, che durante la conferenza stampa aveva scherzato dicendo “di non dover parlare di Olimpiadi sebbene io abbia come sapete una passione per i grandi eventi”, a margine conferma le intenzioni anche se con riserva: “La città che si candida per ospitare la sessione del Cio non può ufficialmente essere candidata per le Olimpiadi- ricorda- quindi al momento non posso permettermi nemmeno di pensarlo, fino a settembre bisogna stare assolutamente fermi“, conclude.

di Nicola Mente, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»