Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

All’Expo di Primavera di Pesaro 250 imprese, ma anche musica e politica

[caption id="attachment_43491" align="alignleft" width="225"] La parlamentare Simona Bonafé[/caption] PESARO - Saranno oltre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Bonafe
La parlamentare Simona Bonafé

PESARO – Saranno oltre 250 le imprese che parteciperanno all’Expo di Primavera “InsiemeSì”, il salone dedicato all’impreditoria locale, che si terrà alla Fiera di Pesaro sabato prossimo, 19 e domenica 20 marzo. La manifestazione, organizzata dalla Bcc di Gradara, mette a disposizione gratuitamente degli imprenditori i padiglioni fieristici di Campanara. Le aziende che parteciperanno all’iniziativa per esporre la propria attività provengono per lo più dalla provincia di Pesaro Urbino e da quella di Rimini. “La Bcc di Gradara è una banca profondamente legata al territorio in cui opera ed il nostro obiettivo è quello di sostenere l’economia locale- spiega Fausto Caldari, presidente dell’istituto di credito che ha chiuso il 2015 con un utile di 5 milioni e 200 mila euro-. E’ una manifestazione che facilita l’incontro tra la domanda dei consumatori e l’offerta degli imprenditori, che stimola la capacità degli operatori economici di fare rete tra di loro e che porta una ventata di ottimismo e di fiducia”. Il programma dell’Expo prevede, oltre alla tavola rotonda con l’europarlamentare Simona Bonafè, anche il concerto di Raphael Gualazzi sabato sera e la presentazione del libro di Paolo Mieli “L’arma della memoria” domenica pomeriggio.

Gualazzi_Raphael
Raphael Gualazzi

Alla presentazione anche il sindaco di Pesaro Matteo Ricci. “Un’iniziativa innovativa che va nella direzione giusta- spiega Ricci- E che premia lo spirito di impresa su cui questo territorio ha basato il proprio sviluppo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»