hamburger menu

Al Ferrara Summer Festival anche i Massive Attack e Blanco, il sindaco: “Un’estate speciale”

FERRARA – Non solo lo show di Notre Dame de Paris, e The Smile– il nuovo gruppo composto da Thom Yorke e Jonny Greenwood dei Radiohead e Tom Skinner dei Sons Of Kemet, all’estate musicale di Ferrara ci saranno anche i britannici Massive Attack e l’italiano Blanco, vincitore di Sanremo (assieme a Mahmood). Per il Summer […]

massive_attack_blanco_ferrara_summer_festival

FERRARA – Non solo lo show di Notre Dame de Paris, e The Smile– il nuovo gruppo composto da Thom Yorke e Jonny Greenwood dei Radiohead e Tom Skinner dei Sons Of Kemet, all’estate musicale di Ferrara ci saranno anche i britannici Massive Attack e l’italiano Blanco, vincitore di Sanremo (assieme a Mahmood). Per il Summer festival, annuncia oggi il sindaco, Alan Fabbri, saranno oltre gli 20 appuntamenti e l’obiettivo è di portare ai concerti 120.000 persone.

Insomma “sarà un’estate speciale”, forte anche delle “ulteriori novità in arrivo”, con l’obiettivo di sviluppare iniziative per incentivare il pubblico a restare a Ferrara così da “stimolare fortemente l’indotto turistico”. Finora “non ci siamo mai fermati e, di anno in anno, abbiamo fortemente ampliato il calendario degli eventi richiamando nomi internazionali di primissimo ordine”, rivendica il primo cittadino, ringraziando l’associazione musicale Butterfly, anima del Ferrara Summer Festival.

I Massive Attack suoneranno il 24 giugno in piazza Trento e Trieste mentre Blanco sarà l’8 luglio in piazza Ariostea. “Il Ferrara summer festival quest’anno raddoppia le location e prepara un’estate fortemente attrattiva- aggiunge Fabbri- sono già state annunciate quattro date di Notre Dame de Paris, richiestissime”, e tra ieri a oggi sono stati ufficializzati Blanco e i Massive Attack. “Dalla partnership tra il Ferrara Summer Festival e Ferrara Sotto le Stelle nascerà inoltre l’evento che porterà a Ferrarat. Tantissimi altri nomi famosi saranno annunciati nelle prossime settimane”. Il lavoro, conclude, “è imponente e ringrazio chi, con noi, sta credendo in questa sfida per un’autentica rinascita dopo mesi difficili”. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-02-15T15:49:56+02:00