Tg Psicologia, edizione del 15 gennaio 2021

È online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– COVID, LO PSICHIATRA: INIZIO 2021 CONDIZIONATO DA SENTIMENTI CONTRADDITTORI

“L’inizio del nuovo anno è condizionato e del tutto mescolato a proponimenti, progetti e motivazioni contraddittori tra di loro. Abbattuta la curva dell’indice di trasmissione del virus, avremo una ripresa che da una parte vedrà il disvelamento di progetti, posizioni e motivazioni positive tenuti sotto controllo dai decreti. Questo sarà un elemento positivo di crescita e di evoluzione. Dall’altra parte avremo persone che hanno combattuto una guerra, che hanno subito lutti, deprivazioni, mancanze e gravi frustrazioni”. E’ quindi una ripresa dai forti contrasti, quella successiva alle festività natalizie, secondo Massimo Di Giannantonio, professore ordinario di Psichiatria dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti.

– DIVINA COMMEDIA, PSICHIATRA: CON ‘MENTE ERRATICA’ DANTE SI APRE A STUPORE

“Lasciando errare la mente, Dante entra in una dimensione profondamente etica e si apre allo stupore. Nelle sue opere, il Sommo poeta ci mostra proprio questa sua capacità di stupirsi”. Di stupore, disaccoppiamento percettivo ed erranza della mente nella Divina Commedia, secondo la teoria junghiana, parlerà Maurizio Nicolosi, psichiatra, psicoanalista junghiano e direttore dell’Istituto meridionale del Cipa, nel suo intervento al convegno ‘Dante e Jung, una relazione a distanza’, in programma a Ravenna dal 30 aprile all’1 maggio.

– DISTURBI SOMATICI, IN LOCKDOWN MIGLIORATI GIOVANI CHE NE SOFFRONO

“Dopo nove settimane di lockdown i pazienti adolescenti con disturbo da sintomo somatico presentano un minor carico di ansia, depressione e sintomi fisici e sono anche andati meno in Pronto soccorso, se confrontati con i propri coetanei sani”. Questa l’evidenza centrale dello studio portato avanti da Laura De Nardi, ricercatrice presso l’Irccs Materno Infantile Burlo Garofolo in Friuli, che analizza l’impatto dell’isolamento su una coorte di ragazzi con disturbo da sintomo somatico a confronto con coetanei sani.

– COVID. UDINE, VIDAL (UNIUD): DISTURBO POST TRAUMATICO IN 27% GENITORI

Disturbo post traumatico da stress moderato-severo nel 27% dei genitori. Questa è solo una delle principali problematiche rilevate da uno studio condotto, durante il lockdown, su un campione di 721 famiglie con figli di età compresa tra i 6 e i 18 anni, frequentanti le scuole della provincia di Udine. A parlarne è Enrico Vidal, professore di Pediatria dell’Università degli studi di Udine (Uniud).

– AUTISMO, AL VIA LE 4 GIORNATE IDO PER DARE SOSTEGNO E STRUMENTI A INSEGNANTI

“Quattro giornate di approfondimento sui disturbi dello spettro autistico dedicate agli insegnanti, per dare sostegno, offrendo la possibilità di interfacciarsi e avere, una volta finito il corso, anche uno sportello di ascolto per le loro problematiche”. Ad annunciare l’iniziativa gratuita, intitolata ‘Autismo – Un approccio integrato alla complessità del problema nel contesto scolastico’, è Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapia dell’IdO. Gli incontri partono venerdì 15 gennaio e si svolgono online. Le date successive saranno il 22 e 29 gennaio e, l’ultima, il 5 febbraio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»