Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fonti governo: “Ricucire con Renzi? No, percorso tracciato”

giuseppe conte
Orlando: "Abbiamo segnali di disponibilità di molti parlamentari"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Puo’ ancora succedere di tutto? Puo’ esserci una clamorosa ricucitura tra il premier Giuseppe Conte e Matteo Renzi, come chiede Pierferdinando Casini, magari agevolata dalla decisione di Italia Viva e dello stesso Renzi di astenersi nel voto di fiducia? Al momento, apprende la Dire da fonti di governo, “il percorso e’ tracciato”. In questo senso vanno lette, peraltro, le dichiarazioni dei leader dei partiti di maggioranza e dei capidelegazione, sulla sostanziale inaffidabilita’ di Matteo Renzi.

ORLANDO: NIENTE VENDETTA CON RENZI MA ORA NON SI PUÒ RICUCIRE

La chiusura con Matteo Renzi è per sempre? “Io penso che in politica non bisogna mai dire mai, ma non per dire che oggi si puo’ ricucire in 5 minuti con Italia Viva. Lo dico per dire una cosa diversa. La nostra posizione non è di vendetta ne’ di rappresaglia. Se una crisi è provocata senza che si comprendano le ragioni e ricomponiamo senza che queste ragioni siano superate, allora siamo punto e capo. In queste ore abbiamo visto che la rendita di posizione di Iv è stata usata in modo estremistico, nulla ci assicura che non risuccederà. Per questo non possiamo rimetterci insieme a fare una discussione senza che sia accaduto nulla. Non è un veto morale, il motivo è questo”. Lo dice il vice segretario Pd Andrea Orlando a Sky.

“Io credo che se ci saranno i numeri” in parlamento, prosegue Orlando, “ci sarà anche il fatto politico. Se si produrranno i numeri necessari saranno la conseguenza di un processo collettivo“.

Noi abbiamo segnali di disponibilità di molti parlamentari, questo consente di avere una maggioranza intorno al governo”, conclude il vicesegretario Pd.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»