Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, in corso sgombero ‘Penicillina 2’ a Tor Sapienza

È in corso lo sgombero da parte della Polizia degli stabili occupati in via Cesare Tallone, in zona Tor Sapienza,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

È in corso lo sgombero da parte della Polizia degli stabili occupati in via Cesare Tallone, in zona Tor Sapienza, periferia est di Roma. Gli edifici avevano iniziato a popolarsi dopo lo sgombero della maxi fabbrica di via Tiburtina, all’inizio del dicembre scorso, e per questo era stata soprannominata la ‘Penicillina 2’.

Sono 40 le persone accompagnate nell’ufficio immigrazione della Questura in via patini per le procedure d’identificazione. Persone, per lo più di origini nordafricane, che avevano occupato gli stabili in via Cesare Tallone 40, 50, 60, 70 e quello sito in via Raffaele Costi 57/61, ex caserma della Guardia di Finanza di Roma.

Lo sgombero partito questa mattina all’alba, ha visto l’impiego di uomini della Polizia, dei Carabinieri e del Genio dell’Esercito.

Sugli stabili pendeva la denuncia presentata dai proprietari degli stabili, relativa all’occupazione abusiva da parte di un notevole numero di persone, che stava progressivamente aumentando di giorno in giorno soprattutto a seguito dello sgombero dello stabile della ex penicillina in via Tiburtina.

Le operazioni in fase di ultimazione si sono svolte senza alcuna criticità sotto il profilo dell’ordine e la sicurezza pubblica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»