Tg Politico Parlamentare, edizione del 14 dicembre 2020

I titoli e il tg politico parlamentare della Dire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’ITALIA VERSO IL LOCKDOWN DI NATALE

Dopo la riunione del governo con il comitato tecnico scientifico, prende corpo il cosiddetto lockdown di Natale. L’ipotesi e’ introdurre almeno la zona arancione nei giorni festivi e prefestivi e dunque dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio, il 5 e 6 gennaio. Gli esperti del Cts hanno sottolineato il pericolo reale di una terza ondata a gennaio. Per gli scienziati non deve essere consentito lo spostamento tra comuni nel territorio provinciale. Intanto nel governo e’ iniziato con il M5s e con il Pd il giro di consultazioni in vista della verifica di maggioranza. Anche se nessuno vuol parlare di modifica alla squadra dell’esecutivo, in Parlamento si da’ per possibile l’arrivo a Palazzo Chigi di due vicepremier, con Andrea Orlando e Luigi Di Maio, e Matteo Renzi nuovo ministro degli Esteri.

MELONI-SALVINI, SCINTILLE SUL DOPO-CONTE

Fibrilla il governo ma anche l’opposizione non gode di ottima salute. Si allargano infatti le distanze tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni. La presidente di Fratelli d’Italia guarda alle difficoltà di Conte e torna a chiedere a gran voce di andare al voto. Il segretario della Lega, invece, frena: “Se il governo cade- ragiona- guardiamo al Parlamento, dove è possibile una maggioranza di centrodestra”. Uniti, insomma, nel presentare gli emendamenti alla manovra, come è successo stamattina. Ma divisi sulla strategia. “Se il governo cade- prova a mediare Antonio Tajani- il centrodestra sarà unito”.

GOOGLE IN TILT, MONDO BLOCCATO PER DUE ORE

Google si ferma, e il mondo va in tilt. Verso le 12,30, e per quasi due ore, il sistema che fa capo al motore di ricerca ha subito un brusco arresto causando malfunzionamenti su vari servizi del colosso americano. Migliaia le segnalazioni degli utenti per problemi riscontrati a YouTube, Gmail e Google Drive. Italia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia tra i Paesi con maggiori difficoltà. Problemi anche per le piattaforme Meet e Google Classroom utilizzate da migliaia di studenti per le lezioni a distanza, inevitabilmente interrotte. Google ha ammesso i problemi senza spiegarne le ragioni. Solo dopo un paio d’ore c’è stato un graduale ritorno alla normalità per gran parte dei servizi.

EFFETTO COVID SULLE NASCITE

Il 2020 porta il segno meno anche alle nascite. Da una ricerca promossa dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia emerge che la pandemia ha ulteriormente rafforzato il calo della natalita’ in atto nel 2019. I primi otto mesi del 2020 evidenziano una riduzione di oltre sei mila e quattrocento nati. Ad incidere sulla scelta di non avere figli anche i dati sull’occupazione, sulle prospettive di stabilita’ nei progetti di coppia e sulle possibilita’ di conciliazione tra tempi di vita e lavoro. Nel II trimestre 2020 il tasso di occupazione femminile è sceso al 48,4%. Per la ministra Bonetti “il lavoro femminile è incentivo alla natalita’” perchè permette alle donne “di poter scegliere liberamente di avere un figlio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»