Per la 16esima edizione di ‘Agendo’ anche un Maradona in sogni di gioventù

Agendo GESCO
Nel taccuino libro Gesco il racconto delle vite a Napoli di personaggi famosi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Sara’ presentato domani alle 11 e in diretta social, dalla basilica di Santa Maria della Pietrasanta, il taccuino libro di Gesco edizioni ‘Agendo oltre l’infinito’. Anche la 16esima edizione avra’ un intento sociale: con il ricavato delle vendite, infatti, verranno ripristinati vari spazi verdi della citta’. La presentazione si potra’ seguire sulla pagina Facebook di Gesco.

I PERSONAGGI RACCONTATI NELL’AGENDA

Interverranno il presidente dell’associazione Pietrasanta Polo Culturale Onlus Raffaele Iovine, la curatrice di Agendo Ida Palisi con Chiara Reale che ha curato la sezione immagini, gli scrittori Serena Venditto, Dino Falconio, Michele Serio e Vincenzo Esposito. ‘Agendo oltre l’infinito’ racconta i personaggi che a Napoli sono nati o hanno trascorso una parte significativa della loro vita. A partire da Toto’, guardato da dietro le quinte da Dino Falconio, per passare poi a Libero Bovio rivelato nella sua creativita’ da Maurizio de Giovanni, a Raffaele Viviani con un aneddoto raccontato da Mauro Giancaspro, a Eduardo De Filippo rievocato attraverso la sua piu’ famosa poesia d’amore da Chiara Tortorelli e a Vincenzo Gemito colto nella sua ‘candida pazzia’ con un racconto sperimentale di Angelo Petrella. Ci sono poi Gilda Mignonette ricordata da Vincenzo Esposito in una storia di emigrazione ed emarginazione, Luciano De Crescenzo collocato ‘al posto giusto’ nell’aldila’ da Serena Venditto, Maradona protagonista dei sogni di gioventu’ con Massimiliano Virgilio, Matilde Serao rivissuta da Vincenza Alfano, Massimo Troisi presentato in un dialogo surreale da Sara Bilotti, Enrico Caruso messo a confronto con il demone della depressione da Michele Serio e, infine, Giacomo Leopardi nume d’amore per Aldo Putignano. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»