Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Firenze, profughi diventano chef per la cena di Natale

17 migranti, concluso il corso di 'aiuto cuoco', prepareranno la cena di auguri promossa dalla cooperativa Il Cenacolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cottura alimenti cucina ciboFIRENZE – Hanno concluso il corso di ‘aiuto cuoco’ e si cimenteranno nella preparazione della cena di auguri promossa dalla cooperativa Il Cenacolo in collaborazione con Formazione Co&So Network. Sono i 17 migranti ospiti delle strutture di accoglienza gestite dalla Cooperativa che avranno cosi’ la possibilità di mettersi alla prova e far vedere cosa hanno imparato.

La cena è in programma domani alle 20 alla mensa “Le Torri” a Firenze(via delle Torri 23) ed e’ l’evento conclusivo di un corso cominciato ad inizio ottobre composto da 130 ore di laboratorio e 160 ore di praticantato. I ragazzi, che arrivano da paesi come il Mali, la Somalia e il Sudan,cominceranno entro fine gennaio un tirocinio presso altrettante aziende della ristorazione presenti nell’area metropolitana fiorentina.

“Non si è trattato soltanto di un corso di ‘aiuto cuoco’ – spiega Massimo Giussani, che ha curato il progetto per il Cenacolo- ma di un laboratorio che ha unito teoria e pratica attraverso il quale i ragazzi hanno imparato i rudimenti della cucina e tutto quello che c’è da sapere quando si lavora all’interno di una brigata. Quindi dalla preparazione di piatti all’ordine e al riassetto del luogo di lavoro. Un ruolo fondamentale per i ristoranti di oggi” “Il corso è una delle tante attività promosse dalla cooperativa – spiega Mauro Storti, direttore area immigrazione per Il Cenacolo- che permette da una parte di facilitare l’integrazione e l’apprendimento della lingua, prima grande difficoltà per chi arriva da lontano e dall’altra dare a questi ragazzi la possibilità di imparare un lavoro per poter facilitare un loro inserimento lavorativo.”

(http://www.redattoresociale.it/)

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»