hamburger menu

Crosetto: “Le Ong sono quasi centri sociali galleggianti”

"La questione migranti deve diventare europea", dice il ministro della Difesa

Pubblicato:14-11-2022 10:31
Ultimo aggiornamento:15-11-2022 09:50
Canale: Politica
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “Il governo italiano ha fatto bene a tenere una linea dura. La questione migranti deve diventare europea“. Così il ministro della Difesa Guido Crosetto, intervistato da La Verità.
Per Crosetto bisogna “chiarire insieme le regole. Occorre un tavolo europeo che definisca la questione. Sono tutti bravi a fare gli accoglienti con i porti degli altri. Dobbiamo superare questo clima con decisioni europee su compiti e responsabilità collettive: mi aspetto un intervento europeo ed auspico anche dell’Onu in Africa” ha aggiunto Crosetto a proposito delle tensioni tra Italia e Francia. Il ministro della Difesa chiede che “l’Europa possa pianificare una nuova operazione per la sicurezza del Mediterraneo”.

LEGGI ANCHE: Macron e Meloni ‘migranti’: l’ultima provocazione dell’artista Ozmo

A chi gli domanda se le Ong siano uno strumento politico, Crosetto risponde: “Basta andare a vedere chi le finanzia. Ma non le considero uno strumento politico, piuttosto ideologico. Sono un po’ come centri sociali galleggianti. Non fanno riferimento a nessun partito, ma perseguono alcune volte strategie di rottura, di ricerca di scontro: sembra che alcune volte siano più interessate all’impatto politico del loro lavoro che alle persone che raccolgono dagli scafisti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-15T09:50:53+01:00