Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Sapienza in vetta alle classifiche di Times Higher Education

Unica università italiana a classificarsi tra le prime 100 nel mondo nella sezione Law dei 'World University Rankings 2022 by subject'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Sapienza torna in vetta alle classifiche di Times Higher Education che premia la Facoltà di Giurisprudenza come la prima scuola di diritto in Italia. Nella sezione Law dei ‘World University Rankings 2022 by subject’, pubblicata il 13 ottobre 2021, la Facoltà di Giurisprudenza della Sapienza è al 57° posto al livello internazionale, unica università italiana a classificarsi tra le prime 100 nel mondo, scalando ben oltre 50 posizioni rispetto allo scorso anno.

La facoltà di Giurisprudenza è partner della European Law School, un percorso di formazione che unisce la Sapienza con la Humboldt Universitat zu Berlin, l’Université Panthéon-Assas Paris II, il King’s College London e l’Universiteit von Amsterdam. La Sapienza è anche l’unico ateneo ad aver aperto un corso di laurea in Giurisprudenza anche in Cina: l’Istituto italo-cinese, inaugurato nel 2019 dalla Sapienza presso la Zhongnan University of Economics and Law di Wuhan, ospita il Corso di laurea magistrale in European Studies, con curriculum in Private comparative Law, con lezioni erogate interamente in inglese, al termine del quale agli studenti cinesi viene rilasciato un titolo di laurea della Sapienza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»