fbpx

Tg Politico Parlamentare, edizione del 14 ottobre 2020

COVID, I CONTAGI RADDOPPIANO IN UNA SETTIMANA

Torna a far paura il coronavirus. Secondo i dati della Protezione civile, nell’arco di una settimana i nuovi contagi sono aumentati del 104%, passando da circa 17mila ad oltre 35mila nuovi infettati. Per il microbiologo Andrea Crisanti, a questo punto e’ possibile un lockdown a Natale. Bisogna bloccare la trasmissione del virus sul territorio, per evitare che tra 15 giorni si discuta di 10mila casi quotidiani, osserva Crisanti intervistato a Rainews. Anche Papa Francesco raccomanda prudenza nei comportamenti. Il pontefice ha chiesto scusa ai fedeli, salutati solo a distanza. Bergoglio ha raccomandato di seguire le prescrizioni delle autorita’, perche’ questo aiutera’ a mettere fine alla pandemia.

MANOVRA, IPOTESI BLOCCO LICENZIAMENTI

Con il voto sulla Nadef e sullo scostamento di bilancio si entra ufficialmente nella sessione parlamentare dedicata ai conti pubblici. Il governo è orientato a esaminare la finanziaria venerdì sera in Consiglio dei ministri, ma visti gli impegni a Bruxelles del premier Conte, il via libera potrebbe slittare. Nel menu della manovra che potrà contare anche su 16 miliardi del Recovery fund, il capitolo sul lavoro sarà uno dei più cospicui. Confermato il taglio del cuneo fiscale e gli sgravi per i nuovi assunti, nell’esecutivo si affaccia l’ipotesi di non rinnovare il blocco dei licenziamenti che scade a fine anno.

IL SOMMERSO VALE PIU’ DI 200 MILIARDI

L’economia sommersa e quella illegale valgono in Italia 211 miliardi di euro e pesano quasi il 12% del Prodotto interno lordo. L’Istat segnala che rispetto a tre anni fa l’economia nascosta si e’ ridotta di 3 miliardi. Il picco era stato raggiunto nel 2014, quando valeva il 13 % del Pil.
La massima incidenza si registra nel settore dei servizi alle persone, con il 36,1% del valore aggiunto totale. A seguire il commercio e la ristorazione, quindi le costruzioni. In calo anche il lavoro irregolare. L’Istituto di statistica riferisce poi che nel 2018 le unita’ di lavoro irregolari sono state 3 milioni e 652 mila, in diminuzione di 48 mila unita’ rispetto a tre anni fa.

SOLIDARIETA’ DELLA LEGA AI PESCATORI DI MAZARA

La Lega in piazza questa mattina per chiedere il rilascio dei pescatori che da un mese e mezzo si trovano nelle mani delle forze di Haftar, in Libia. A dare sostegno ai familiari dei marittimi di Mazara del Vallo, un’ampia delegazione di parlamentari del Carroccio guidati da Matteo Salvini che ha ribadito l’importanza di portare avanti una battaglia che “deve essere di tutti”, senza colori politici. Il leghista ha poi ringraziato le madri, le mogli e i figli dei pescatori, che da circa un mese manifestano con un presidio fisso a piazza Montecitorio.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

14 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»