Coronavirus, Ricciardi: “Prima di novembre rischio 16 mila casi al giorno”

Per il consulente del governo le nuove misure fondamentali per scongiurare l'impennata della curva
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Qualche giorno fa ho stimato che se non si fossero prese misure come quelle che stiamo prendendo adesso si sarebbe potuto arrivare a novembre a 16 mila casi (al giorno ndr). In realta’ il ritmo di crescita e’ talmente forte che potremmo arrivarci anche prima. Per cui e’ necessario rispettare le vecchie regole e introdurre queste nuove”. Lo ha detto il consulente scientifico del ministero della Salute, Walter Ricciardi, ospite del programma TgTg su Tv2000 commentando l’andamento dei contagi in Italia da Covid-19 di questi ultimi giorni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»