fbpx

Tg Riabilitazione, edizione del 14 ottobre 2020

ELETTA COMMISSIONE ALBO FISIOTERAPISTI: IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE AIFI

Si sono tenute in seno alla Fno Tsrm-Pstrp, le elezioni per le Commissioni di Albo Nazionali, tra cui quella dei Fisioterapisti. Sono risultati eletti: Antonio Bortone, Paolo Esposito, Piero Ferrante, Anna Maria Foggetti, Luca Francini, Patrizia Galantini, Maria Ripesi, Gianluca Rossi e Melania Salina. Gli eletti hanno poi all’unanimita’ affidato i seguenti incarichi: presidente Piero Ferrante; vicepresidente Melania Salina; segretaria Patrizia Galantini. Il presidente Aifi, Mauro Tavarnelli, ha inviato un messaggio di congratulazioni e di buon lavoro, con l’obiettivo ora di “dedicarsi interamente al lavoro di produzione ed elaborazione del substrato scientifico necessario per costruire politiche della salute appropriate”.

TARTARONE (SAN CARLO NANCY ROMA): RICOSTRUZIONI LCA ANCHE TRA GIOVANI

In Italia sono 40mila le operazioni all’anno di ricostruzione del crociato, ma i numeri sono in crescita perchè il livello agonistico, anche tra i giovanissimi, si è elevato. La rottura dell’Lca è uno dei traumi sportivi più comuni. Ma se prima i giovanissimi non venivano sottoposti a operazione per non danneggiare le cartilagini in fase di accrescimento, oggi non è più così. L’agenzia Dire ha intervistato Mario Tartarone, responsabile dell’Uoc di Ortopedia del San Carlo di Nancy di Roma.

APMARR: IN LOCKDOWN SALTATE SESSIONI RIABILITAZIONE

Dai dati della terza edizione della ricerca curata da Osservatorio Apmarr-WeResearch ‘Vivere con una patologia reumatologica’ è emerso che tra i problemi dei pazienti durante la prima fase della pandemia uno dei più grandi è stato l’impossibilità per molti di eseguire le sessioni di riabilitazione, essenziali alla funzionalità muscolare del soggetto con malattie reumatologiche. L’agenzia Dire ne ha parlato con Antonella Celano, presidente dell’Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare.

70% DONNE DOPO 45 ANNI SOFFRE DI ARTROSI POLLICE

Un dolore alla base del pollice, una debolezza dei movimenti e soprattutto una difficoltà a eseguire le abituali azioni quotidiane, come stringere un oggetto. Potrebbero essere i primi segnali di rizoartrosi, più comunemente conosciuta come artrosi del pollice. Una patologia che può comparire già dopo i 45 anni, soprattutto nel genere femminile. A spiegare all’agenzia Dire le opzioni terapeutiche più adeguate, su tutte la riabilitazione, è stata Alessia Pagnotta, responsabile Uosd Chirurgia della mano presso l’ospedale Israelitico di Roma.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

14 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»