Referendum, i socialisti europei all’unanimità a favore del ‘sì’

voto_referendum
Vedono questa riforma come uno sforzo "per modernizzare l'architettura istituzionale d'Italia" e dicono 'sì' all'unanimità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

parlamento_europeoROMA – I socialisti europei all’unanimità sostengono il Sì al referendum del 4 dicembre sulla riforma della Costituzione voluta dal governo guidato da Matteo Renzi. La Presidenza del Partito socialista europeo, si legge nel documento, “sostiene il Partito democratico e il Partito socialista Italiano nei loro sforzi per modernizzare l’architettura istituzionale d’Italia. Il 4 dicembre al popolo italiano verrà chiesto di confermare attraverso un referendum le riforme costituzionali già approvate dal Parlamento nel mese di aprile di quest’anno. La riforma riduce il numero dei membri eletti in Parlamento, trasforma il Senato in una camera con poteri limitati, che rappresenta gli enti regionali e locali e prevede altre disposizioni in materia di semplificazione delle procedure legislative”.

E ancora: “La riforma è stata discussa in Parlamento per più di due anni ed è stato sostenuto dal centro-sinistra italiano per un lungo periodo di tempo. Noi crediamo che le modifiche introdotte dalla riforma porteranno una maggiore stabilità politica in Italia risolvendo così quello che è stato considerato come un problema di sistema per decenni. Ci aspettiamo che con la riforma della Costituzione, l’Italia guadagnerà in efficienza nel processo legislativo e giocherà un ruolo di primo piano sempre maggiore all’interno dell’Unione europea. Tutte le forze progressiste del Paese dovrebbero contribuire a questo processo storico, che mostra la capacità del sistema democratico politico di riformare se stessa e per fornire soluzioni innovative di cui trarrà beneficio l’intera società”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»