Cibo, accordo Ue-Cina per tutelare 200 marchi: 26 sono italiani

Fra questi, il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BRUXELLES – Cento marchi europei d’eccellenza dell’alimentare saranno tutelati nel mercato cinese e cento marchi cinesi riceveranno lo stesso trattamento nel mercato europeo: questo l’accordo rivelato oggi dalla Commissione europea tramite una nota ufficiale.

Fra i marchi europei, ben 26 provengono dall’Italia: fra questi, il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene.

L’accordo dev’essere approvato dal Parlamento europeo e in seguito dal Consiglio dell’Unione Europea: l’esecutivo comunitario stima che entrerà in vigore entro la fine del 2021.

“Questo accordo darà un contributo in tal senso, e allo stesso tempo rafforzerà le nostre relazioni commerciali, a beneficio del nostro settore agroalimentare e dei consumatori di entrambe le parti”, ha detto il commissario per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale, Janusz Wojciechowski.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»