Kosovo, soldati italiani della missione Kfor sanificano scuola a Velika Hoca

Negli ultimi due mesi sono stati realizzati 5 progetti di assistenza a favore delle comunità che vivono nella regione occidentale del Kosovo, con particolare attenzione all'istruzione e alla salute
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Una squadra di specialisti dell‘esercito italiano ha completato ieri la sanificazione della scuola elementare ‘Svetozar Markovic’ a Velika Hoca, nel comune di Orahovac, per consentire la riapertura dell’istituto nel rispetto delle norme contro Covid-19. Così, in una nota, la missione Nato Kfor. Nove aule – di cui una adibita a asilo nido – e tutte le aree comuni sono state disinfettate mediante nebulizzatori e sostanze attive poco prima del nuovo anno scolastico. Il progetto- spiega la nota- era stato avviato dalla squadra austriaca di collegamento e monitoraggio operante nell’area ed è stato portato avanti dagli artiglieri italiani del 5° reggimento, tutti appartenenti al comando regionale Kfor Ovest. Attraverso il suo team di Cooperazione Civile-Militare negli ultimi due mesi il Comando a guida italiana della Kfor ha realizzato cinque progetti di assistenza a favore di tutte le comunità che vivono nella regione occidentale del Kosovo, con particolare attenzione all’istruzione e alla salute.

Dallo scoppio della pandemia, l’operazione Nato- conclude la nota- ha contribuito in modo imparziale alla risposta locale al Covid19 attraverso una serie di azioni a sostegno delle istituzioni in Kosovo, inclusa la fornitura di attrezzature di protezione personale e la facilitazione dell’assistenza da parte dei paesi alleati e partner.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»