Consiglio comunale di Palermo respinge la mozione di sfiducia a Orlando

Il documento, che era stato presentato da 19 consiglieri d'opposizione, per fare cadere l'Amministrazione Orlando avrebbe dovuto raccogliere 24 voti favorevoli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Con venti voti contrari e 19 favorevoli il consiglio comunale di Palermo ha respinto la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Leoluca Orlando. Al momento del voto assente la consigliera Valentina Caputo. Il documento, che era stato presentato da 19 consiglieri d’opposizione, per fare cadere l’Amministrazione Orlando avrebbe dovuto raccogliere 24 voti favorevoli. A breve Orlando terrà una conferenza stampa con i cronisti presenti a Palazzo delle Aquile.

LEGGI ANCHE: Presentata mozione di sfiducia al sindaco di Palermo Leoluca Orlando

ORLANDO: “MINORANZE UNITE SOLO DA DESIDERIO DI FERMARMI”

“La maggioranza ha una visione, mentre le minoranze erano unite soltanto dal desiderio di distruggere questa esperienza”. Queste le prime parole pronunciate dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso di una conferenza stampa dopo il voto dell’Aula che ha respinto la mozione di sfiducia nei suoi confronti. “Andiamo avanti più forti che mai”, ha aggiunto Orlando.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»