Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Genova: alle 11.36 la città si ferma

I cittadini hanno voluto così ricordare la tragedia di un mese fa.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Alle 11.36, ora del crollo del ponte Morandi, Genova si è riversata nelle strade, in silenzio, con il suono delle campane in tutta la città. I cittadini hanno voluto così ricordare la tragedia di un mese fa. Un crollo, quello del ponte, che non ha lasciato nessuno indifferente e che oggi, più di ogni altro giorno, la città non vuole dimenticare.

Nel pomeriggio, alle 17.30, l’appuntamento è in piazza Ferrari “per ritrovare la speranza nel futuro”, si legge nei cartelli affissi per le strade. Oltre al ricordo delle vittime, la comunità non vuole spegnere i riflettori su una situazione che riguarda la quotidianità di tutti e la viabilità della città e delle zone limitrofe.

Tra le difficoltà da affrontare anche il ritorno sui banchi di scuola. Lunedì l’apertura dell’anno scolastico.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»