A Roma controlli dei Vigili nei campi nomadi: a Castel Romano emergenza sanitaria per scabbia

I Vigili stavano effettuando il consueto controllo dei moduli abitativi e censimento degli abitanti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono in corso le attività di controllo e censimento sui moduli abitativi e relativi abitanti, nel campo nomadi di Castel Romano. Nel corso dei controlli, svolti senza incidenti, i nomadi presenti hanno mostrato le schiene piagate dei loro bambini e hanno chiesto l’aiuto della Polizia locale, denunciando l’emergenza sanitaria per una epidemia di scabbia, dovuta, a detta degli stessi, alle sospensioni delle utenze idriche.

Dalle rilevazioni degli uomini della Sicurezza pubblica emergenziale del corpo di Polizia locale di Roma Capitale, inoltre, è emerso che 15 moduli abitativi, sono stati distrutti o dati alle fiamme, rispetto al precedente censimento. Una circostanza, verificatasi dopo un periodo di relativa tranquillità tra gli abitanti del campo, che durava da circa tre anni, quando un intero settore del campo, venne annientato da frequenti incendi notturni. Nel corso delle operazioni, i caschi bianchi, Coordinati dal Vice Comandante del Corpo Lorenzo Botta, hanno provveduto a sequestrare un veicolo privo di revisione e copertura assicurativa.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»