E’ ufficiale, Virginia Raggi si ricandida: “Avanti insieme”

Dopo le votazioni su Rousseau, l'annuncio della sindaca di Roma
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Mi ricandido. Ora avanti a testa alta. Insieme. Grazie a tutti per il sostegno e l’incoraggiamento che non avete mai fatto mancare”. Cosi’ su facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

LEGGI ANCHE: Ok a Raggi bis e alleanze: su Rousseau 80,1% favorevole al mandato zero

“Parlo al plurale- aggiunge- perche’ noi siamo una squadra: uniti vinceremo le sfide che ci attendono. E’ un compito complesso. Sappiamo che richiede sacrificio, tempo, costanza e umilta’, ma noi abbiamo sempre trovato la forza di rialzarci perche’ crediamo in un progetto. E sappiamo che siamo ‘scomodi’ a tanti“.

“Noi guardiamo alle nostre periferie, agli ultimi, ai piu’ deboli, a coloro che in passato non hanno mai avuto voce. Noi non rubiamo: ogni risorsa che abbiamo la investiamo per i cittadini. Puntiamo tutto sul lavoro perche’ significa dignita’: per questo stiamo attirando grandi investimenti stranieri sulla citta’, risorse per aiutare aziende e imprenditori. Il grido di dolore che si alza dopo la crisi per il Covid non rimarra’ inascoltato. Insieme costruiamo il nostro futuro”.

“Questo- aggiunge- e’ il momento del riscatto. Lo stesso riscatto che abbiamo visto negli occhi degli abitanti del quartiere del Quadraro dopo l’abbattimento delle villette dei Casamonica: da 30 anni erano li’ a dimostrare che i cittadini erano stati abbandonati dalle istituzioni. E noi, insieme alle istituzioni, abbiamo dichiarato guerra alla criminalita’ e le abbiamo rase al suolo. Ringrazio gli uomini delle forze dell’ordine, la magistratura, i tanti piccoli grandi cittadini che si oppongono con coraggio alle mafie. A Ostia abbiamo avviato e stiamo portando avanti un percorso di riscatto, riportando fiducia nello Stato. I clan criminali stanno perdendo. Abbiamo appena iniziato. Ce la faremo”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»