Due escursionisti smarriti sull’Etna salvati dalla guardia di finanza

I due fidanzati si erano avventurati verso Grotta del Gelo ma dopo oltre 5 ore di cammino, senza adeguata attrezzatura e senza una guida, hanno smarrito la via del ritorno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – I militari del Soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi hanno localizzato e tratto in salvo due escursionisti stremati che si erano smarriti sull’Etna.

L’allarme e’ scattato nel pomeriggio di ieri quando una madre ha avvertito la sala operativa del Comando provinciale delle fiamme gialle segnalando che il proprio figlio e la fidanzata si erano avventurati in un’escursione verso Grotta del Gelo, partendo da Piano Provenzana. Dopo oltre cinque ore di cammino, senza adeguata attrezzatura e senza una guida, i due ragazzi erano giunti alla grotta stremati e assetati, smarrendosi poi sulla via del ritorno.
Le ricerche si sono basate sulle coordinate inviate dai due escursionisti, che sono stati raggiunti visibilmente sfiancati attorno alle 21.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»