Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Friuli Venezia Giulia impianti di risalita scontati al 50% per chi è vaccinato

impianto risalita montagna ovovia funivia
Il vicegovernatore Riccardi lancia la 'moral suasion' per massimizzare la copertura della popolazione contro il Covid
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE – Uno sconto del 50% negli impianti di risalita gestiti da PromoturismoFvg per tutti coloro che si sottoporranno all’inoculazione del vaccino. È la moral suasion annunciata in una nota dal vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, con cui la Regione intende massimizzare la copertura della popolazione nei confronti del Covid-19 e in particolare alle varianti del virus che potrebbero interessare il territorio regionale.

L’operazione parte da Tarvisio e dal suo centro vaccinale che per il 24-25 luglio, in cui si somministreranno le seconde dosi, riceverà altre 1.500 unità Pfizer per le prime dosi. “Per i nuovi vaccinati, la seconda dose sarà erogata nella seduta prevista sempre a Tarvisio per il 21 agosto- spiega Riccardi- le nuove agende, in osservanza alle recenti indicazioni regionali, sono rese disponibili per tutte le fasce di età a partire dai 12 anni compiuti. La prenotazione può essere effettuata tramite gli usuali canali: Cup, call center, webapp e farmacie”.

Tutte le persone che si sottoporranno alla vaccinazione, precisa l’assessore regionale al Turismo, Sergio Emidio Bini, potranno utilizzare lo sconto del 50% sul biglietto nei giorni feriali sino alla chiusura della stagione estiva. “Per ottenerlo sarà sufficiente presentarsi in una delle casse dei poli montani (Tarvisio, Sella Nevea, Ravascletto-Zoncolan, Sappada, Forni di Sopra/Sauris, Piancavallo) esibendo il voucher che verrà consegnato in sede di vaccinazione”, conclude Bini.

LEGGI ANCHE: Zaia: “Linea Macron sul green pass? È una scelta etica, non solo di sanità pubblica”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»