VIDEO | Assemblea e corteo dei lavoratori Whirlpool a Napoli: “Non esiste un piano B”

Ennesima giornata di mobilitazione in vista dello sciopero generale di 8 ore proclamato per venerdì 17 luglio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – Ennesima giornata di mobilitazione per i lavoratori della Whirlpool di Napoli in vista dello sciopero generale di 8 ore proclamato per venerdi’ 17 luglio e di ulteriori iniziative di protesta in programma la prossima settimana. Alle 12 si e’ tenuta un’assemblea nello stabilimento a cui hanno preso parte le segreterie locali dei sindacati. Al termine della riunione, gli operai sono scesi in strada per un corteo pacifico nella zona di via Argine cantando lo slogan della loro protesta ‘Napoli non molla’. “Per Napoli esiste solo un piano A: continuare a produrre lavatrici a Napoli. Tutte le altre ipotesi sono inaccettabili e irricevibili”, dice il segretario generale della Fiom-Cgil di Napoli Rosario Rappa. “Non siamo disponibili a ragionare su altri ‘spezzatini’ a cui pensa il governo”, incalza Antonio Accurso, segretario generale Uilm Campania. Per Biagio Trapani, segretario Fim-Cisl di Napoli, bisogna “rispettare l’accordo sottoscritto dalla multinazionale ad ottobre 2018. Nessuno ci ha ancora detto perche’ quell’accordo non e’ stato rispettato”.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»