Giornale radio sociale, edizione del 14 luglio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SOCIETA’ – Un Paese di passaggio. L’acquisizione della cittadinanza italiana è una meta ambita, ma non è la conclusione del viaggio. Secondo uno studio della Fondazione Ismu, cresce il numero di casi in cui la mobilità garantita dal passaporto italiano porta i nuovi concittadini a emigrare nuovamente o a tornare nel luogo di origine. Si tratta di una tendenza in crescita presente anche in altri paesi europei come risposta alle difficoltà economiche.

INTERNAZIONALE – La scuola negata. Dieci milioni di bambini potrebbero non tornare mai più sui banchi scolastici a causa del Coronavirus: è l’allarme lanciato da Save The Children nel nuovo rapporto “Salvate la nostra educazione”. Se nella fase più acuta dell’emergenza infatti il 90% degli studenti nel mondo ha dovuto interrompere le lezioni, i tagli all’istruzione e la crescente povertà dovuta alla pandemia potrebbero essere decisivi per il futuro di molti bambini e ragazzi.

ECONOMIA –  A braccia aperte. Da Carrefour Italia la spesa sospesa per il Banco Alimentare raccoglie 500 mila euro. L’iniziativa ha coinvolto gli oltre 1.400 punti vendita sul territorio nazionale e ha incoraggiato migliaia di clienti. La regione più generosa è stata anche quella maggiormente colpita dall’emergenza sanitaria: la Lombardia

DIRITTI –  Detenuti fuori legge. Secondo il rapporto della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili (Cild) i migranti trattenuti nel centri di permanenza per il rimpatrio sono stati sottoposti a soprusi. Il servizio di Paolo Andruccioli.

Secondo il Rapporto sulla Detenzione migrante ai tempi del Covid, a cura della Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti civili (Cild) quello che è avvenuto nei luoghi di transito o di privazione della libertà è fuori dalla legalità.  In particolare nel rapporto viene analizzata la situazione verificatasi da febbraio a fine giugno nei Centri di permanenza per il rimpatrio (Cpr) e sulle navi-quarantena. Ciò che emerge – spiega l’avvocato Gennaro Santoro –  è come nel periodo dell’emergenza sanitaria la detenzione nei Cpr sarebbe da ritenersi priva di basi legali venendo meno la possibilità di effettuare rimpatri, a causa della sospensione della mobilità internazionale. Il trattenimento in questi luoghi, così come stabilito dalla Direttiva rimpatri e dal Testo Unico Immigrazione, è infatti esclusivamente propedeutico al rimpatrio”.

CULTURA – Provvidenziale boccata d’ossigeno. Da Intesa Sanpaolo Prossima arrivano 5 milioni di euro per il rilancio del settore cultura e spettacolo dal vivo. L’accordo siglato con Federculture, Agis, Forum del Terzo Settore e Alleanza delle cooperative avrà un effetto leva che consentirà di concedere finanziamenti fino a 25 milioni di euro.

SPORT – Trekking sociale. Pronta la guida, costruita dai ragazzi dell’associazione Va’ Sentiero, del Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo che collega Alpi e Appennini,  attraversando 20 regioni e oltre 350 piccoli borghi montani. La guida completa dei primi 3500 km permetterà a tutti gli amanti delle escursioni in quota di organizzarle in autonomia usufruendo dei consigli di altri escursionisti, sempre all’insegna del turismo sostenibile (potete consultare qui la guida).

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»