NEWS:

Tutto sul Roma Pride: il percorso, strade chiuse e bus deviati

L’appuntamento è per le ore 15 del 15 giugno a piazza della Repubblica

Pubblicato:14-06-2024 17:56
Ultimo aggiornamento:14-06-2024 17:56

ROMA-PRIDE
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Domani festeggiamo con orgoglio il trentesimo compleanno del Pride. Nel 1994 erano diecimila le persone che hanno sfilato per la prima volta nelle strade di Roma. A distanza di trent’anni, durante la scorsa edizione, abbiamo superato un milione di persone“, dichiara Mario Colamarino, presidente del Circolo Mario Mieli e portavoce del Roma Pride. Ormai è tutto pronto: la Capitale celebra ancora diritti e libertà.

QUARANTA I CARRI CHE SFILERANNO

L’appuntamento è per le ore 15 a piazza della Repubblica da dove sfileranno 40 carri. Aprirà il corteo il carro del Coordinamento Roma Pride, con la madrina Annalisa, seguito, fra gli altri, dal trenino di Famiglie Arcobaleno, il carro del Disability Pride, quello della Disney, del W Rome, di Cosmopolitan, Lpg Led, Pulsee, P&G, Veralab, Olimpo, Peroni, Ben & Jerry’s, di Sephora, che ospiterà la cantante Big Mama e quello ultratecnologico di Muccassassina, storica serata di autofinanziamento del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Annalisa, madrina del Roma Pride: “Incredibile che nel 2024 i diritti LGBTQIA+ non siano scontati”


E sarà proprio il carro del Circolo Mario Mieli, l’associazione LGBTQIA+ che organizza il Pride fin dalla prima edizione del 1994, a spiccare fra tutti con il claim “MAI ZITT3 – Non ci silenzierete mai”.

LEGGI ANCHE: Roma Pride, il portavoce Colamarino: “C’è un vento nero sui diritti Lgbtqia+. Siamo il target preferito delle destre”

È la risposta alla violenta campagna di Atreju che ha messo alla berlina intellettuali, giornalisti e conduttori tv non graditi all’attuale maggioranza di governo. Un carro insolito che, per la prima volta in 30 anni di Pride, non è dedicato a una rivendicazione strettamente LGBTQIA+ ma si stringe intorno agli alleati che negli anni hanno tenuto acceso l’interesse sulle rivendicazioni e i diritti negati dalle Istituzioni permettendo così che le istanze del movimento LGBTQIA+ non venissero silenziate. Sul carro spiccheranno le sagome di Formigli, Littizzetto, Fazio, Bortone, Scurati, Gruber, Saviano e Ranucci.

IL PERCORSO

La grande parata del Roma Pride si snoderà per le vie di Roma con il seguente percorso: Piazza della Repubblica – viale Luigi Einaudi – piazza dei Cinquecento – via Cavour – Piazza dell’Esquilino – via Liberiana – piazza Santa Maria Maggiore – via Merulana – via Labicana – piazza del Colosseo – via Celio Vibenna – via di San Gregorio – piazza di Porta Capena – via delle Terme di Caracalla.

STRADE CHIUSE E BUS DEVIATI

Previsti divieti di sosta, oltre che nei punti di partenza e arrivo della manifestazione, anche su via Enrico De Nicola (da via Solferino a via Einaudi), via Liberiana e via delle Terme di Diocleziano. Divieti di sosta anche a via Cavour, nel tratto compreso tra via Giolitti e piazza dell’Esquilino. 

Dalle 13 previste modifiche per le linee del trasporto pubblico 3L, 5, 14, 16, 38, 40, 51, 60, 64, 66, 70, 71, 75, 81, 82, 85, 87, 90, 92, 105, 117, 118, 160, 170, 223, 310, 360, 590, 628, 649, 714, 910, H, C2,C3.

Questo il programma: alle 13 inizio della chiusura di piazza della Repubblica, davanti alla basilica di Santa Maria degli Angeli, e viale Luigi Einaudi. Alle 13.30 arrivo dei carri in viale Luigi Einaudi e concentramento dei partecipanti in piazza della Repubblica.

Alle 14 l’arrivo dei partecipanti. Ore 16.30 partenza del corteo e relativa chiusura del percorso interessato. Alle 19 arrivo del corteo e graduale riapertura al traffico delle strade interessate all’evento. Alle 20 termine della manifestazione e completa riapertura degli assi viari.

CONTINUA LA COLLABORAZIONE TRA ROMA PRIDE E ROCK IN ROMA

Dopo lo strepitoso successo dello scorso anno, per la seconda volta consecutiva il festival ospiterà fino a tarda notte l’evento Rock Me Pride (Art Pop Edition), il party ufficiale del Roma Pride powered by Muccassassina, diretto artisticamente da Diego Longobardi e previsto subito dopo la parata all’Ippodromo delle Capannelle. Ci sarà anche Annalisa, madrina del Roma Pride che si esibirà sul palco del festival con le sue hit più celebri.

Tra gli ospiti anche BigMama, reduce dal successo di Sanremo e amatissima dalla comunità lgbt e Sarah, fresca vincitrice dell’edizione di Amici appena conclusa, che con il tormentone Sexy magica sta dominando tutte le classifiche. Presenta la serata l’attrice comica Brenda Lodigiani.

Le icone pop saranno celebrate da un super cast, top italian queen e super djs. Si alterneranno sul palco Dj Anto, Roberta Orzalesi, Valerio Lazzari, La Dia- mond, Farida Kant, Melissa Bianchini, Le Riche, La Sheeva, Raven Idoll, Aura Eternal, Skandalorsa, Jaguaro e direttamente dal Brasile la super dj Anne Louise, la missionaria del divertimento.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy