hamburger menu

Tg Politico Parlamentare, edizione del 14 giugno 2022

I titoli e il tg politico parlamentare della Dire

CRESCE FDI, CROLLO DEL M5S

Cresce Fratelli d’Italia che supera la Lega, crolla il Movimento Cinque stelle. Archiviato il turno delle amministrative si calcola il peso relativo dei partiti. Il Pd esulta perche’ i dati lo confermano come primo partito del Paese. Ma vanno male gli alleati pentastellati. E la coalizione del Campo largo inevitabilmente ne soffrirebbe. Vanno decisamente meglio le cose nel centrodestra, dove Forza Italia resta stabile, ma si afferma come determinante nella vittoria al primo turno di Palermo. Dopo un inseguimento durato tre anni, Giorgia Meloni porta a termine il sorpasso su Matteo Salvini. Il leader della Lega non si da’ per vinto e da’ appuntamento alle politiche, per decidere chi fara’ il premier. Esultano i protagonisti del Terzo polo. Carlo Calenda sostiene che vale almeno il 10 per cento.

DRAGHI IN MEDIO ORIENTE

Prima visita in Medio Oriente del presidente del consiglio Mario Draghi, 7 anni dopo l’ultima di un capo di Governo italiano. Iniziata a Tel Aviv e Gerusalemme, e conclusa in Palestina, al centro della missione i temi connessi al conflitto in Ucraina. Il premier ha ricordato l’urgenza con cui procedere “al trasporto del grano visto che tra poche settimane il nuovo raccolto sarà pronto e a quel punto potrebbe essere impossibile conservarlo”. Il governo italiano continua a lavorare perché si giunga quanto prima a un cessate il fuoco e a negoziati di pace nei termini che l’Ucraina riterrà accettabili, ha detto Draghi che ha ricordato come Israele rappresenti per l’Italia “un Paese amico, un partner fondamentale”. L’Italia è impegnata con la massima determinazione a contrastare l’antisemitismo, in tutte le sue forme, e a difendere i valori fondanti della nostra Repubblica e dell’Unione Europea.

FICO: PRESSIONE SULLA RUSSIA PER CESSATE IL FUOCO

L’ingresso dell’Ucraina nell’Unione europea, la crisi energetica connessa alla guerra, il salario minimo. Sono stati alcuni dei temi affrontati durante il vertice tra il presidente della Camera, Roberto Fico e la sua omologa tedesca, Barbel Bas a Montecitorio. I due presidenti hanno ribadito quanto “la condivisione politica fra Italia e Germania sia fondamentale per l’intera Unione europea, il cui rafforzamento è da sostenere in maniera convinta”. In particolare, secondo Fico, “è necessario che tutti i Paesi europei esercitino la massima pressione sulla Russia per giungere a un cessate il fuoco”. Un accenno anche al salario minimo, “uno strumento che anche in Italia potrebbe contrastare il lavoro povero e restituire dignità ai lavoratori”, ha detto Fico.

VITTIME DELLA STRADA: RISARCIMENTI INADEGUATI

I risarcimenti delle assicurazioni sono inadeguati. Protestano le vittime degli incidenti stradali, questa mattina davanti alla sede dell’Autorità di Vigilanza sulle Assicurazioni a Roma per manifestare contro erogazioni inadeguate, o in ritardo, in seguito a danni da incidenti in strada. Il fenomeno è in crescita: solo nel 2021 gli incidenti sono stati più di 1200, in aumento del 26% rispetto all’anno prima. Drammatico il bilancio delle vittime: più di 1300 in un solo anno. Le vittime e i loro familiari sono assistite dalla Gerbi Group, studio tecnico-legale che cura gli interessi dei soggetti che hanno subito danni da incidenti stradali. “E’ in gioco la dignità di queste persone”, commenta Raffaele Gerbi, fondatore dello studio.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-14T17:34:27+02:00