Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Abusivismo, sequestrata a Polignano un’area di 14mila metri quadrati

In località Pietra Egea sono state realizzate strutture differenti da quelle dichiarate dai titoli edilizi o senza permessi, tra cui un campo da tennis e una piscina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Un’area di quasi 14mila metri quadrati è stata sequestrata oggi dagli uomini della guardia costiera a Polignano a Mare (Bari). La zona si trova in località Pietra Egea dove lo scorso marzo erano stati sottoposti a sequestro altri 13mila metri quadrati a causa di permessi edili falsi. Il provvedimento, disposto dal gip del tribunale di Bari, è successivo all’accertamento di reati di natura edilizia e paesaggistica. In particolare è stata riscontrata la realizzazione di strutture differenti da quelle dichiarate dai titoli edilizi o senza permessi. Tra le opere ritenute abusive, che insistono su area sottoposta a vincolo paesaggistico e ricadente nell’istituendo Parco di Costa Ripagnola, ci sono un campo da tennis, una piscina e diverse strutture – nascoste da una fitta vegetazione e dalla realizzazione semi-interrata – anche adibite a bed & breakfast.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»