Fratoianni: “Ora il Pd si entusiasma per il ponte sullo Stretto e balbetta su Regeni, sono stupito”

Entusiasmo per il ponte sullo Stretto, difesa delle spese militari, balbettio su Regeni e vendita di armi all'Egitto: per Fratoianni il Pd scimmiotta le proposte della destra
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Sono abbastanza stupito dall’entusiasmo crescente fra i dirigenti del Pd per il Ponte sullo Stretto, dalla difesa delle spese militari, dal balbettio sulla vicenda Regeni e sulla vendita di armamenti al regime egiziano”. Lo afferma il portavoce nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

“Quando si scimmiottano le posizioni e le proposte della destra- conclude l’esponente di Leu- si contribuisce alla sua affermazione. Non certo altro, non quella alternativa di cui il Paese ha estremamente bisogno”.

LEGGI ANCHE: Giulio Regeni, Di Maio: “La vendita delle fregate Fremm all’Egitto non è conclusa”

GELMINI: “FRANCESCHINI VUOLE Il PONTE PER ALTA VELOCITÀ? BENISSIMO”

“Il ministro Franceschini propone – con un ragionamento un filino contorto ammantato da nuovo approccio – di realizzare il Ponte sullo Stretto di Messina perché l’alta velocità deve arrivare anche in Sicilia. Benissimo, anche se lo informiamo che quello progettato dai governi Berlusconi non conteneva una pista ciclabile, ma anche, per l’appunto, i binari per l’alta velocità. Se il ministro intende fare sul serio ha l’occasione per farlo. Voti gli emendamenti di Forza Italia al decreto rilancio che lo prevedono: così ci portiamo avanti sul lavoro”. Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»