VIDEO | Atlanta, nuovo caso di afroamericano ucciso dalla Polizia: licenziato l’agente, notte di scontri

Il capo della polizia si è dimesso, ma la protesta è infiammata più che mai: incendiata un'autostrada e il fast food vicino a cui è avvenuto l'intervento della Polizia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – È di nuovo in fiamme l’America dopo che ad Atlanta si è verificato un nuovo caso di uccisione di un afroamericano da parte della Polizia, a poche settimane dall’omicidio di Geroge Floyd che ha sollevato un’ondata di proteste nell’America e in tutto il mondo.

Il nuovo caso riguarda l’afroamericano, Rayshard Brooksstato, 27 anni, che è morto durante un arresto venerdì sera. L’agente del dipartimento di polizia di Atlanta responsabile della morte, Garrett Rolfe, è stato licenziato. Il suo collega, Devin Bronsan, coinvolto nel caso, è stato spostato di mansioni e messo a lavorare in ufficio. Il capo della polizia si è dimesso, ma la protesta è infiammata più che mai.

 

Nella notte centinaia di manifestanti hanno bloccato un’autostrada e incendiato il ristorante fast-food Wendy’s vicino al quale il giovane è stato ucciso: da lì sarebbe partita la chiamata che ha fatto arrivare gli agenti. La polizia ha risposto alle proteste con il lancio di lacrimogeni:  almeno 36 persone sono state arrestate.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Usa, la nipote di Floyd: “Basta crimini di odio, per favore”

Il video dell’uccisione di Rayshard Brooksstato, avvenuto nel parcheggio del fastfood Wendys, circola in rete su Youtube : si tratta delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del locale (si vede la scena a partire dal minuto 28).

(L’immagine di copertina circola su Twitter ed è della Wsb tv)

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»