Di Maio come Berlusconi: “Non leggo i giornali, mi fanno arrabbiare”

Il leader M5S cita un aneddoto più volte raccontato da Silvio Berlusconi su Margareth Tatcher: "O governi o leggi i giornali"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Io non leggo la rassegna stampa, perché quando la leggevo poi cominciavo la giornata arrabbiato”. Lo rivela Luigi Di Maio, ospite di Rtl 102.5, dove cita il famoso “metodo Thatcher. Lo conoscete no?”, domanda ai conduttori.

Il riferimento è a un aneddoto più volte raccontato da Silvio Berlusconi: “Margaret Thatcher mi disse ‘non si può governare e leggere i giornali. Io ho un ufficio stampa che mi fa leggere solo gli articoli che parlano di me’. Ho chiamato Paolino Bonaiuti- raccontava Berlusconi- e gli ho detto ‘da domani metodo Thatcher’. E non l’ho visto per due mesi…”.

Leggi anche:

Di Maio attacca Macron: “Si scusi, noi non indietreggiamo”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»