Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Emilia-Romagna riparte il sistema di previsione delle ondate di calore

calore_caldo_meteo
Da lunedì prossimo Arpae fornirà i dati sul disagio bioclimatico con tre giorni di anticipo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Riparte lunedì prossimo, 17 maggio, il servizio di Arpae Emilia-Romagna di previsione delle ondate di calore, che sarà attivo fino al prossimo 15 settembre. Le previsioni del cosiddetto disagio bioclimatico saranno disponibili ogni mattina, sabato e domenica compresi. Il sistema, spiega Arpae, “permette con tre giorni di anticipo di prevedere l’arrivo di eventuali ondate di calore”. Le previsioni riguardano l’intero territorio regionale e, per ogni provincia, sono disponibili previsioni differenziate per le aree urbane capoluogo, le zone pianeggianti, collinari e montane. In base ai bollettini quotidiani, le strutture sanitarie del territorio attiveranno le procedure di risposta negli ospedali e i servizi a domicilio per le persone più vulnerabili e a rischio.

Per questo, Arpae mette anche a disposizione a operatori specializzati e tecnici sanitari una visualizzazione (riservata) delle mappe di previsione a medio termine, cioè a tre o quattro giorni. Sul portale dell’agenzia, infine, non mancheranno i tradizionali consigli utili per affrontare il caldo estivo, ma anche informazioni sanitarie e le serie storiche dei dati. Le previsioni di Arpae vanno ad alimentare anche il sistema nazionale di allarme attivato ogni anno, da giugno a settembre, dal Ministero della Salute, con il supporto tecnico-scientifico del dipartimento di epidemiologia del Servizio sanitario del Lazio e del Dipartimento della Protezione civile.

LEGGI ANCHE: Un sindaco “fantasioso” per una Bologna “solidale” e “vivibile”: focus #mandaloadire sulle professioni sanitarie

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»