All’ospedale dei Castelli inaugurato l’ambulatorio per i disturbi alimentari

Presenti l’Assessore Regionale alla Sanità e Integrazione Socio-Sanitaria, Alessio D’Amato, la Consigliera Regionale, Eleonora Mattia, il Direttore Generale della Asl Roma 6, Narciso Mostarda e il Direttore Sanitario, Roberto Corsi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – All’ospedale dei Castelli è stato inaugurato l’ambulatorio per i disturbi alimentari, ADA. L’evento si è svolto ieri mattina alla presenza dell’Assessore Regionale alla Sanità e Integrazione Socio-Sanitaria, Alessio D’Amato, la Consigliera Regionale, Eleonora Mattia, il Direttore Generale della Asl Roma 6 Narciso Mostarda, il Direttore Sanitario, Roberto Corsi.

“In piena pandemia aprire un servizio nuovo- ha dichiarato il direttore generale Narciso Mostarda – è un segnale forte. La sanità pubblica non ha abdicato al virus. Continuiamo a sviluppare processi di implementazione, a costruire servizi di presa in carico per le fragilità e ad investire sui saperi e sulla integrazione con enti locali e associazioni”.

La presentazione del nuovo servizio si è conclusa con i saluti dell’Assessore D’Amato: “Eventi come questo sono molto importanti perché testimoniano che il Servizio Sanitario Regionale, anche durante la pandemia, ha continuato a funzionare. Nonostante la pressione sugli ospedali non abbiamo mai fatto mancare la nostra assistenza nell’ambito dell’emergenza-urgenza, come sta succedendo all’ospedale dei Castelli. È fondamentale rafforzare la rete del disagio mentale e la diagnosi precoce del disturbo negli adolescenti, disturbo aggravato purtroppo dalla pandemia. Per questo sostengo che l’apertura del nuovo ambulatorio, fortemente voluto nell’ambito di una programmazione regionale, e sollecitato dalla Consigliera Regionale Eleonora Mattia, sia un passo molto importante che rafforza i servizi dell’Ospedale dei Castelli, ultimo nato nella rete regionale e in continua crescita in termini di prestazioni e qualità. Per il grande sforzo che viene richiesto loro quotidianamente, voglio ringraziare i nostri operatori e soprattutto le nostre operatrici che ricordo essere il 70% della nostra forza lavoro. È grazie al grande impegno di tutte e tutti se oggi siamo la Regione rimasta in zona gialla per più tempo e se la campagna vaccinale sta andando avanti in modo spedito”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»