Con 32 bandiere blu la Liguria è ancora regina

La Liguria si conferma al vertice italiano per l’undicesimo anno consecutivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

GENOVA – La Liguria si conferma prima regione italiana per bandiere blu, con 32 vessilli e due nuovi ingressi, Sestri Levante e Diano Marina. Lo annuncia il governatore Giovanni Toti in un post su Facebook. “Questa è una grande soddisfazione e una spinta in più per prepararci alla stagione estiva, nonostante le enormi difficoltà dovute all’epidemia- commenta Toti- abbiamo paesaggi che il mondo ci invidia, il turismo è uno dei punti forti della nostra terra e deve essere salvaguardato in tutti modi”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la Liguria pensa a un braccialetto per le spiagge: suona se ti avvicini troppo

Il governatore ricorda che “stiamo lavorando per salvare questa stagione estiva, applicando linee guida adatte al nostro territorio e che possano permettere a tutti di lavorare e di godere del nostro mare. Lo dobbiamo ai nostri operatori che hanno bisogno di ripartire, in attesa dei tanti turisti che speriamo possano al più presto tornare a trovarci. La Liguria sarà pronta ad accogliervi in sicurezza, a partire proprio dalle sue splendide bandiere blu”. La Liguria si conferma al vertice italiano per l’undicesimo anno consecutivo.

Primo posto anche per gli approdi, che salgono a 14 con l’ingresso di Cala Cravieu a Celle Ligure e Vecchia Darsena a Savona.

A livello nazionale le bandiere blu sono 195, 12 in più rispetto al 2019. E’ ligure dunque circa un sesto di tutte le bandiere blu italiane. “Il premio è una conferma della bontà, della bellezza e dell’organizzazione delle nostre spiagge- aggiunge l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino- la Liguria è ancora prima, tutte le spiagge già premiate sono ancora presenti nel prestigioso elenco e se ne sono aggiunte altre due, segno di un processo virtuoso che va avanti da molto tempo e di un’eccellenza che tende a essere emulata e a espandersi, di località in località, su tutto il territorio”.

L’assessore non manca di evidenziare la “preoccupazione sulla fruibilità di questi posti incantevoli, ma sono sicuro che gli operatori balneari faranno del loro meglio, come hanno sempre fatto, anche in questa situazione per accogliere tutti quelli che vorranno e potranno passare le loro vacanze sulle nostre riviere”. Provincia leader si conferma Savona con 13 bandiere blu, seguita da Imperia con otto, sei Genova e cinque La Spezia.

LEGGI ANCHE: Fase 2, Toti firma nuova ordinanza per preparare la riapertura in Liguria

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»