Giornale radio sociale, edizione del 14 maggio 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

INTERNAZIONALE – Orrore a Kabul. È stato un attacco “sconvolgente contro donne incinte, madri e i loro bambini appena nati” quello sferrato al reparto maternità dell’ospedale Dasht-e-Barchi gestito da Medici senza frontiere. Lo afferma la ong in una nota, in cui riferisce anche che tra i “molti morti” vi sarebbe anche “almeno un collega dello staff locale afghano”. Inoltre, una donna avrebbe dato alla luce un bambino durante l’azione; madre e figlio sono rimasti illesi.

SOCIETA’ – Diritto alla salute. In Calabria una lettera-appello delle associazioni al Ministro Speranza sulla situazione in cui versa la sanità del territorio. Il servizio di Anna Monterubbianesi.
Sono già 1600 le sottoscrizioni ricevute per l’appello che cittadini e associazioni della società civile calabrese hanno inviato al Ministro Roberto Speranza per chiedere un nuovo corso per attuare il diritto alla salute nella regione e permettere agli ospedali di intervenire per le situazioni più gravi mantenendo, al contempo, un livello di adeguata capacità di prendersi cura delle altre patologie complesse. Ascoltiamo Gianni Pensabene Portavoce del Forum terzo Settore della Calabria.

SPORT – Sprint in sicurezza. Il ministro Spadafora ha annunciato la riapertura delle attività sportive per il 25 maggio: una buona notizia commenta l’Uisp, l’Unione Italiana Sport per tutti, anche se si continuano a denunciare alcune incongruenze nell’attuazione delle normative che mettono in difficoltà la ripresa delle attività di base. L’esigenza primaria delle società è quella di garantire la sicurezza dei propri tesserati.

ECONOMIA – Smart senza fine. Twitter permetterà ai suoi dipendenti di lavorare da casa “per sempre”: lo ha annunciato l’amministratore delegato della società americana, Jack Dorsey, in una e-mail interna inviata il 12 maggio.

CULTURA – Parole per segnare. Nasce ‘Libri in gioco’, calciatrici testimonial della lettura. Il servizio è di Clara Capponi.

Da oggi online sui canali social della Figc femminile mini spot in cui le campionesse di calcio fanno scoprire il loro rapporto con la lettura: cosa amano leggere, qual è il loro autore preferito e se c’è un libro che ha ispirato un gol, un gesto tecnico o che comunque abbia influito sulla loro vita da atlete. La scrittrice Chiara Gamberale lancerà l’iniziativa nell’insolita veste di allenatrice di questa speciale formazione della cultura composta da 12 testimonial. L’iniziativa è promossa dal Centro per il libro e la lettura e il Salone Internazionale del Libro di Torino che oggi apre i battenti sempre on line.

DIRITTI – Su misura. A Montesilvano il servizio di trasporto urbano non sarà più un incubo per le persone con disabilità. TUA, l’azienda abruzzese di trasporto, si impegna con l’utenza debole ad attivare un servizio speciale attraverso chiamate con orari e tragitti predeterminati. Per ottenere questo risultato c’è voluto un incontro fra l’amministrazione comunale, l’azienda di trasporto e le associazioni di disabili.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

14 Maggio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»