“Vendo mantello invisibile, quando il web è tutto da ridere”

A volte il web regala delle vere 'perle', opera di troll buoni e ironici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Emilia Vitulano, giornalista professionista

BOLOGNA – Il web non è solo fake news. Non è solo haters. Non è solo insulti. A volte fa scoprire dei veri propri esperti del cosiddetto ‘cazzeggio’. Gente comune, non comici di professione, che però decidono per un giorno di far ridere la rete. Sono i troll ‘buoni’, quelli che magari ce ne fossero di più.

È il caso per esempio di un signore che qualche giorno fa, su un sito di compravendita di Padova, posta un annuncio a dir poco esilarante: a 190.000 mila euro (“prezzo non trattabile”) vende un mantello invisibile, “usato ma in buone condizioni”. A corredo dell’annuncio due foto dell’ideatore della trollata: nella prima lui che mostra il mantello (ovviamente il mantello non si vede) e nella seconda lui che indossa il mantello (ovviamente non si vedono né lui né il mantello). Un genio!

A dire il vero la tradizione di prendersi gioco degli annunci economici esiste da qualche tempo e la pagina Facebook ‘Commenti memorabili’ offre spesso raccolte di queste perle. Manco a dirlo, Amazon è tra le ‘vittime’ preferite. Tra i casi più famosi, quello di un proiettore messo in vendita per 23.800 euro. Gli utenti si sono scatenati nelle recensioni.

Sempre su Amazon compare una tv da 98 pollici in vendita a quasi 50 mila euro. E anche in questo caso la rete si scatena.

A volte succede che le aziende vengano prese di mira da questi troll ‘buoni’, ma c’è chi non si fa fregare (grazie ancora a Commenti memorabili)

 

Ovviamente anche i politici non sfuggono alle trollate, ma è probabile che anche loro si facciano una risata.

Un maestro in questo caso è la pagina “Le più belle frasi di Osho”.

Infine, una delle ‘trollate’ più divertenti di sempre, stavolta a danno di una utente un po’ ingenua (da Commenti memorabili). Quella che HA ROTTO GOOGLE

Insomma, fatevela una risata.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»